• Home
  • Comuni
  • Agropoli
  • Il sindaco sfiduciato rompe il silenzio: «Non mi ricandido, è stato un onore guidare la città di Agropoli»

Il sindaco sfiduciato rompe il silenzio: «Non mi ricandido, è stato un onore guidare la città di Agropoli»

di Marianna Vallone

Dopo una pausa, l’ex sindaco di Agropoli Adamo Coppola ha deciso di rompere il silenzio sulla fine della sua amministrazione comunale. Ed ha annunciato, con un post lanciato dalla sua pagina Facebook, di non ricandidarsi alle prossime elezioni.

«Nei giorni scorsi si è concluso il mio mandato da sindaco di Agropoli. È stato un onore guidare la città e l’ho fatto senza risparmiarmi, con impegno e dedizione, mettendo la mia comunità prima di ogni altra cosa. Abbiamo realizzato molti progetti ed affrontato tante sfide, su tutte l’emergenza Covid che ha stravolto le nostre vite e frenato l’azione amministrativa. Purtroppo devo prendere atto che oggi mancano le condizioni per costruire un nuovo percorso politico e amministrativo», ha detto Coppola, che è stato sfiduciato da dieci consiglieri comunali, sei di maggioranza e quattro di minoranza. Si tratta di Mario Pesca, Gisella Botticchio, Agostino Abate, Pierino Marciano, Gennaro Russo, Franco Di Biasi, Franco Crispino, Massimo La Porta, Bruno Bufano e Giuseppe Di Filippo.

«Ringrazio i tanti amici che ancora oggi mi sostengono, i partiti che si sono avvicinati in queste ultime settimane e soprattutto voi cittadini che mi avete dimostrato affetto e vicinanza. Da oggi mi dedicherò alla mia vita e agli affetti che per la politica in questi anni ho trascurato. Buona fortuna. A tutti noi!», ha concluso Coppola.

Intanto da quattro giorni è stato nominato il commissario prefettizio del Comune di Agropoli. Silvana D’Agostino si è insediata nei giorni scorsi a Palazzo di Città dopo la nomina del prefetto di Salerno, Francesco Russo. Dovrà garantire il funzionamento della macchina amministrativa dopo la sfiducia a Coppola, fino alla prossima elezione.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019