• Home
  • Cronaca
  • Licusati: in fiamme Monte Croce del Calvario

Licusati: in fiamme Monte Croce del Calvario

di Giuseppe Galato

"Se si fosse intervenuti prima, non ci sarebbe stato bisogno di questo inutile spreco in viaggi da parte dei vigili del fuoco, senza contare le perdite dei privati che hanno possedimenti in quella zona", si lamenta qualche passante che, fra il fumo che copre Licusati, assiste impotente allo spaventoso spettacolo.

Monte Croce del Calvario, conosciuto dai più come Monte Cuppa, divampa rilasciando lapilli e ceneri nell’aria. È rabbia, se si pensa che il tutto è nato da un piccolo fuoco ai piedi del monte. La mancanza di fasce anti-fuoco a norma permette alle fiamme di propagarsi facilmente a macchia d’olio in tutte le direzioni, con l’ausilio di un solo alito di vento.

Le fiamme sono arrivate fino ai bordi della strada che porta al santuario della SS Annunziata, nei pressi di alcune abitazioni, per fortuna senza provocare danni.

Il Monte Croce del Calvario è stato varie volte scenario di episodi simili. Sembrava che quest’anno la situazione fosse diversa. E invece oggi l’ennesimo incendio che distrugge sistematicamente la flora, impedendo la crescita e la nascita di boschi che potrebbero essere una forte risorsa per il nostro territorio.

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019