Testimonianze e photogallery che manifestano la gravità dell’incendio divampato nella mattinata a Licusati

| di
Testimonianze e photogallery che manifestano la gravità dell’incendio divampato nella mattinata a Licusati

Facce sconvolte e visi inorriditi sono ciò che si vede all’ingresso del paese. Piccoli gruppetti di persone discutono nei vicoletti, altri invece si recano nei propri terreni per fare il conto dei danni. La strada che costeggia la montagna in fiamme ed è un via vai di automobili.

Alcuni contadini, intervistati dal Giornale del Cilento.it, hanno così risposto: "Ogni anno è la stessa storia. Qui, sul monte Croce del Calvario, attorno alle 9.00 già si sono cominciate a vedere le prime fiamme. Poco più tardi era un inferno e con quel poco di venticello che spirava stamattina è stato davvero difficile credere di poter spegnere l’incendio". Altri invece, senza alcun timore, hanno esposto il loro parere: "Sono convinta – dice una signora – che qualcuno ha appiccato fuoco volutamente. Come tutti sappiamo, la montagna d’inverno è una delle mete preferite dai pastori. Qui pascolano capre, vacche e pecore. Avranno sicuramente causato l’incendio per far sì che cresca erba nuova sana e nutriente per le loro bestie. Io sopra il monte avevo degli alberelli di frutta, che purtroppo sono solo cenere, ora".

La montagna adesso è colorata tutta di nero.

           


©Riproduzione riservata