I ragazzi di Marina di Camerota vogliono mantenere vivo il ricordo:”Dedichiamo il campo sportivo al nostro angelo Jacopo”

In redazione è giunta la mail del promotore del gruppo, creato sul social netowork che in questo periodo è molto di moda, Facebook. La pubblichiamo integralmente di seguito:

Al Sindaco, al presidente del consiglio comunale e al consiglio comunale tutto

Oggetto:Petizione popolare ai sensi dell’art.47 dello statuto comunale.

Era il 9 Febbraio quando Jacopo ci ha lasciati. Era il 9 Febbraio ma ogni giorno che passa il dolore non sembra cessare. Era e rimane un giorno triste non solo per la comunità di Marina di Camerota ma per il comune intero, per tutti i paesi limitrofi che hanno assistito inermi e silenti nel cordoglio per un’anima giovane volata via così presto. Tanti erano (e sono tuttora) gli amici di Jacopo, tanti quante le sue passioni i motori ed il calcio ed altri interessi. Chi non lo ricorda anche nei periodi di convalescenza quando era costretto a restare su quella sedia a rotelle, che però non gli privava la libertà di stare con gli amici, ai bordi del Campo sportivo di Marina a tifare e sostenere i propri amici che sudavano e scalciavano in mezzo al campo. Ecco proprio quel campo crediamo che sia il “mezzo” (se la parola può essere accettata) per ricordare Jacopo. Siamo convinti che se ci fosse lì il suo nome darebbe non uno, ma tre stimoli in più per fare bene. Siamo convinti che Jacopo meriti questo e altro. Siamo convinti che anche se si tratta di una sciocchezza questo dia imperitura memoria alla memoria di Jacopo. Pertanto senza girarci troppo intorno chiediamo alla corrente Amministrazione comunale la possibilità di poter dedicare la struttura sportiva di Marina di Camerota alla memoria di Jacopo De Martino un ragazzino 15enne che ha conosciuto il dolore troppo presto, un ragazzino appassionato di calcio e assiduo spettatore della locale squadra Allievi. Non chiediamo molto chiediamo semplicemente un semplice attestato della presenza di Jacopo, un attestato di memoria continua per questo ragazzo e speriamo nella sensibilità dell’Assessore allo sport, nella sensibilità del Sindaco e in quella dell’amministrazione e dell’intero consiglio comunale affinchè questa piccola ma, per noi, importante richiesta possa essere realizzata.

Fabrizio Cavaliere

Inoltre, noi del giornaledelcilento.it, abbiamo raccolto una dichiarazione dell’ideatore dell’iniziativa:"Adesso è arrivato il nostro turno dobbiamo farci sentire compatti in massa – dice Cavaliere – servono tante firme ci vuole questo piccolo ma grande impegno per raggiungere lo scopo prefissato".