• Home
  • Politica
  • Ancora 4 mila tagli. Pd Campania: a rischio le attività del prossimo anno scolastico

Ancora 4 mila tagli. Pd Campania: a rischio le attività del prossimo anno scolastico

di Redazione

"Con i quattromila tagli annunciati in Campania dal governo Berlusconi per il comparto scuola è a rischio l’apertura del prossimo anno scolastico". A lanciare l’allarme sono i consiglieri regionali del Pd Angela Cortese e Corrado Gabriele, che hanno avuto sabato un "faccia a faccia" con i sindacati a nome del gruppo consiliare. "Le nostre – dice la Cortese – sono preoccupazioni fondate, poiché i tagli previsti riguardano 4mila risorse, senza contare quelli previsti per vigilanza e personale Ata". A questi si andrebbero ad aggiungere, secondo i rappresentanti sindacali, i 6.180 già approvati e i 2mila che hanno gravato sul personale Ata. Dati allarmanti che mettono in serio rischio l’avvio delle attività didattiche a settembre 2010.


"Oramai -dice Gabriele, ex assessore all’Istruzione – siamo ad un punto di non ritorno. Nei prossimi giorni come Pd prepareremo un libro bianco con tutto ciò che non ci sarà più per effetto delle manovre di taglio della Giunta di centrodestra. Quello che mancherà ai cittadini campani sarà molto di più dei 29 dirigenti esterni revocati dalla nuova giunta. Non vi saranno più 1.700 ragazzi a rischio che, invece, rimarranno in strada, né 500 scuole aperte di pomeriggio. Progetti che potrebbero essere portati avanti dato che le risorse sono disponibili fino al 2013".


"Quello che proporremo nella prossima seduta della commissione -conclude Angela Cortese – sarà il ripristino del testo di legge proposto nella passata consiliatura".

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019