Lettera di un paziente: «All’ospedale di Sapri ho trovato solo professionalità»

1903
Infante viaggi

«Un sorriso e la cortesia degli infermieri hanno alleviato la mia malattia». E’ questo il contenuto di una lettera che un paziente di Sapri, Gianfranco Iannuzzi, ha inoltrato alla nostra redazione per ringraziare i medici e il personale infermieristico dell’Immacolata di Sapri in seguito al suo ricovero per un virus, mononuncleosi. Di seguito riportiamo il messaggio che il paziente ha voluto indirizzare all’ospedale.

La lettera Con questa lettera voglio ringraziare tutte le persone che mi sono state vicine in questo periodo, amici, conoscenti, anche quelle persone che ritengo “estranee”.. ma voglio soprattutto sottolineare la professionalità dell’ospedale dell’Immacolata di Sapri. Sono stato ricoverato per cinque giorni e ho avuto la fortuna di incontrare personale medico qualificato, sempre pronto e disposto a dare risposte in modo garbato ed esauriente. Mi riferisco in particolare al reparto di Medicina nel quale sono stato ricoverato. Grazie ancora a tutto il personale infermieristico che si è prodigato a tutte le ore per alleviare i disagi della malattia sempre con cortesia e con il sorriso. Grazie di vero cuore per ciò che siete e ciò che fate. Siete stati eccezionali!

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl