Offerta 2023

Camerota, Scarano scrive alla redazione per rispondere alla replica di Cobellis e fare un promemoria al sindaco sui depuratori. Da Cirielli a Gambino, fino a Troccoli e Esposito, ce n’è per molti

| di
Camerota, Scarano scrive alla redazione per rispondere alla replica di Cobellis e fare un promemoria al sindaco sui depuratori. Da Cirielli a Gambino, fino a Troccoli e Esposito, ce n’è per molti

Riceviamo ed integralmente pubblichiamo la lettera di un lettore, Adolfo Scarano, avvocato di Marina di Camerota, che prima manda un appunto all’amministrazione di Camerota, prendendo spunto da un articolo a riguardo pubblicato oggi sul giornaledelcilento.it, poi ritorna sul botta e risposta con il candidato Cobellis, per una sua dichiarazione su questo giornale. 

 

Preg.mo  Direttore,  a  proposito  del   depuratore  delle  Fornaci in Marina di Camerota  invito Sindaco , Assessori e  Consiglieri  del Comune di Camerota  a  cercare ,   vedere  e a  ri-vedere   la pratica  di  quel   fantomatico    depuratore  e  forse  troveranno un  qualche documento  coperto  dall’oblìo  più  che  dalla  polvere , che  riporta    che   la  Ditta  (?) consegnava   tutti  i macchinari  per il suo  funzionamento ad  un  Sindaco e questi  li lasciava   alla stessa  Ditta  —  senza  che  i  macchinari , ancora imballati,   scendessero  dai  camions  —  perchè  li  custodisse…  in  saecula  saeculorum.Amen.-

Scarano risponde alla replica di Cobellis che non gli riconosceva "titolo" ad intervenire per suo conto

Poichè  su  questo  giornale  è apparsa  una dichiarazione  del Dott. Luigi Cobellis –  candidato alle elezioni  regionali  p.v.  per    Stefano  Caldoro  come  componente della lista  collegata  dell’UDC –  con  la  quale  specificava  che il   suo referente in Camerota  è il Dott. C. Giuliani  e tanto  in relazione   ad un mio  intervento di  precisazione  contro la  falsa dichiarazione  resa  dal Dott. Alfonso   Esposito   relativa  al Sindaco  di Camerota , Dott. Domenico Bortone,  che avrebbe   invitato <<  apertis verbis >>  a  votare  il  Dott. Cobellis,  mi corre l’obbligo  di  precisare ed osservare quanto segue:

1) Il Dott.  L.. Cobellis   non dice nulla di nuovo  quando  precisa che il suo referente  in Camerota è il Dott. C. Giuliani, e ciò per semplice motivo  che  li unisce  un rapporto di parentela;
2)  che , a causa  della dilagante  ignoranza della lingua  italiana e della  palese  malafede,   alcuni   soggetti a  me ben individuabili   che vivono  nel sottobosco politico,  –   a Camerota e  altrove  –     non si sono  neanche resi conto  che  il mio intervento era  diviso  in  due  sezioni, una delle quali  aveva  un preciso valore   morale e politico ,  per  il  che   avranno fatto giungere   al   Ns.  pressioni  di vario genere;
3) Infatti ,   gli   italioti   partiti   da  Camerota  verso le terre dell’agro per ritornare a Salerno, toccati   sul  vivo  dal fatto che il  peculato  è un reato  contro  la Pubblica  Amministrazione,  non si  sono  resi conto  che :
A) nella  prima parte , nella  quale parlavo come  Coordinatore  del Circolo Pro – Cobellis di Marina di Camerota ,   contestavo il Dr. Esposito  sulla vicenda elettorale    di cui sopra  atteso che il Dott. Bortone è  dichiaratamente di sinistra  —  ED  E’ A QUESTA CHE   SI RIFERIVA  L’AMICO  COBELLIS   –,
B) ed UNA SECONDA  nella quale parlavo  quale FONDATORE  DI   FORZA ITALIA   IN CAMEROTA,  quando  si lottava   contro tutti i poteri e
non vi era speranza  di  prebende politiche  ( quando  cioè i vari Pitto , Toitto, Esposito , etc.,  ora amici di Cirielli, navigavano a vista  nelle   allora ubertose  praterie   del   centro sinistra ) in merito alla qual cosa   nè il Dott. Cobellis – per  sua  signorilità –  NE’   ALTRI,  MEN CHE MENO CIRIELLI  , I SUOI  INDICATI CANDIDATI E  GLI ACCOLITI  SINISTRESI  DI CUI  ORMAI   FA   INCETTA,  POSSONO DIRE ALCUNCHE’.-
ESSENDO , COME TUTTI  SANNO , UNO SPIRITO  LIBERO  E CRISTALLINO  COME L’ACQUA  DELLA FONTE , NON SONO  ASSERVITO  A NESSUNO , NE’  A BUSTA PAGA    DI   ALCUNO;
4)  ciò precisato , rilevavo   lì  e  ribadisco  ancora   di essere un  FEDELISSIMO  DI  SILVIO  DAL 1994   e che nel corso di questi anni mi sono ritrovato   nel  mio fare politica,   per  F.I.  e  per il Polo ,  come maggiori  avversari  politici alla Politica di Berlusconi proprio le persone  che  citavo  nel  mio  detto intervento, apparendomi  chiaro che tutto quanto   si sta   verificando  in Camerota — con  i personaggi  che  vi  citavo —  e    nella Provincia di   Salerno  –, non solo fa parte  del  TEATRINO DELLA POLITICA    che Berlusconi   dileggia  MA   E’ ANCHE  ‘L’ESATTO
CONTRARIO   DELLA  MORALE  CHE  TUTTI   DICONO   DI  RINCORRERE  E DI VOLERE. Le notizie  che   vengono  da  Salerno  dicono che , dette da Cirielli, sono solo  parole, e sono i fatti a dirlo. Molti hanno dimenticato –  o  non  hanno capito  da subito —  che il Cirielli  è solo  un settario: lo ha  dimostrato   nelle  elezioni provinciali 2009  acquistando l’ultima pagina di alcuni giornali  locali per dire … votate  il candidato del  PDL. E gli altri  che cosa  erano, porta voti ? e poi, chi erano  i candidati del  PDL: Troccoli per caso ?  plurinquisito  e amico  di Gambino ?  quello della condanna per peculato?
Ora  sta tenendo  lo stesso   comportamento  con i candidati  alla Regione: votate  questi  e  non quelli. L’Esposito  rende addirittura ufficiale   e pubblico  il fatto che Cirielli , ad egli   già  di sinistra  — – fin qui  uomo di   Antonio Valiante   e perciò  fruitore di ricche prebende  per  vari anni [ahi  la  Yele , €.6….,00 o + annui?]  , gli ha dato  le garanzie  che Don Citro,   comunista   fresco patentato  [ ma cosa c’entrava  questi
nel dire di Esposito?], non entrerà   mai  nel PDL. Non sapevo  che   Cirielli fosse  diventato   l’unico  proprietario  del   PDL. O forse   uno  o  entrambi  sono  tanto  sprovveduti    che   non sanno    che  le   iscrizioni ad un partito  sono regolate  da  norme e regolamenti  interni? Che vi è  uno Statuto ? Nasce , legittimo, il   non molto vago  sospetto   che  Cirielli conosce   poco  il valore della  Libertà  ed in eguale misura   non conosce  cosa  è la democrazia o   è rimasto  tal  quale    a quando era   un rampante   capitano  dell’Arma , confondendo    l’Onore   di
questa   con   il dettato  di Pinochet .- Bene hanno fatto    l’amico   G.  Lerner   e il    Ns.    Ministro Carfagna    a  porre  il  quesito ,   e a porlo ora , memori    che i voti   delle provinciali  erano   e sono   per il PDL   e   non per… Cirielli- Bene hanno    fatto  anche perché   è sempre  più  evidente  che   per Cirielli   —  da  ciò  forse  le  minacce al Ministro    Carfagna per il dopo   le regionali  —  la  Provincia  di  Salerno    è limitata  al  quadrilatero Cava – Nocera  Sup.re ed  Inf.re    e Pagani,  il  resto  è … un serbatoio  di voti con l’aiuto dei traditori.
Allora, i cilentani   si  diano  una  mossa ,  ricordino  che  questa è  stata  anche terra  di   De Marsico ( Vallo)  e   G.  Mele (Camerota ) [questi  due  Uomini   dovrebbero   pur dirgli  qualcosa];    di  rivoluzionari   oltre  che di   briganti .- I  Cilentani  votino    un    uomo  del Cilento  per dare il Cilento ai  Cilentani ,  perché  non sia   solo  una  espressione  geografica. Io  ho scelto  di votare   Cobellis    e   invito   i cilentani  a  …dare un voto  per   loro  stessi.-

Esprimo  vivi apprezzamenti per  la testata.

Marina di Camerota ,  lì  19.03.2010                Avv.  Adolfo D. Scarano



©Riproduzione riservata
×