• Home
  • Politica
  • L’assessore Adriano Bellacosa prende posizione sulla querelle Carfagna-Cirielli

L’assessore Adriano Bellacosa prende posizione sulla querelle Carfagna-Cirielli

di Luigi Martino

Con un comunicato stampa, l’assessore Bellacosa sente di prendere parte alla querelle, che in questi giorni sta occupando molte pagine dei giornali. Senza timore elogia il lavoro svolto da Cirielli, presidente della provincia e continua dicendo: "La giunta lavora celermente, e non è corretto parlare di un fermo dell’attività". Poi, continua: "Sento di dire anche io qualcosa su un tema che, indebitamente, sta occupando tante pagine dei giornali. Sono, nella Giunta, quello che da meno tempo si occupa di politica, ma probabilmente per questo sono anche quello che può dare un giudizio più sereno ed obiettivo sulla gestione della cosa pubblica in Provincia. A quella che s’è fatta in passato ed a quella che si sta facendo in questi giorni. Credo di poter dire, senza timore di essere smentito, che il Presidente Cirielli stia lavorando come mai nessun presidente dell’Ente in precedenza, dando un segnale di efficienza e di rispetto delle regole della legalità, della trasparenza, della buona e corretta Amministrazione, da tutti immediatamente percepite: e mi riferisco non solo a quanti vivono nel nostro territorio, ma soprattutto ai tanti dipendenti e collaboratori dell’Ente. Dicendo che lo spazio riservato a presunti contrasti interni alle parti coinvolte nel governo della Provincia è indebitamente esagerato, mi riferisco al fatto che la Giunta lavora, celermente, e non è corretto parlare di un fermo dell’attività. D’altro canto, se si accenna a contrasti di carattere personale, ma si conferma una coerenza e correttezza di rapporti istituzionali e politici, non dovrebbe esservi esigenza di trattenersi a discutere sul punto: i rapporti personali attengono alla vita privata ed alle scelte di frequentazione o di costume, che nulla hanno a che vedere con la politica e con l’onere della gestione della cosa pubblica".

 

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019