Lib(E)ro, come pubblicare un libro a costo zero. EdiSud Salerno: «Idea nasce dal virus»

Infante viaggi

di Ant. Vu.

Un libro che nasce completamente a costo zero per l’autore. La storica casa editrice salernitana EdiSud Salerno pubblica il primo volume della collana Lib(E)ro, un’idea maturata durante la fase acuta della pandemia da Covid-19 per consentire, a quanti fossero interessati, di avere la loro occasione per cimentarsi nella scrittura. Dopo aver venduto trenta copie in formato digitale sul sito web www.edisud.it, l’autrice Fabiana Maiorano ottiene la stampa di «Gilbert Kruft. Filosofia in bronzo» che, ora, è in vendita nelle librerie. Le spese per l’impaginazione e per la stampa sono a carico della casa editrice che promuove l’innovativo progetto editoriale per avvicinare, in particolare, i più giovani al mondo della cultura e, nello specifico, a quello della lettura e della scrittura.

«Quando ho saputo dell’iniziativa Lib(e)ro, ho pensato subito che fosse un’occasione», racconta, entusiasta, l’autrice salernitana Fabiana Maiorano sottolineando che «la mia esperienza con EdiSud Salerno è stata seguita in tutte le sue fasi e a costo zero, dalle prime revisioni, all’impaginazione, dalla vendita delle copie digitali alla stampa del cartaceo». Quanto alla sua opera chiarisce che «“Gilbert Kruft. Filosofia in bronzo” è il mio primo saggio d’arte che racchiude quasi due anni di ricerche sull’artista. Non c’è linguaggio troppo romanzato o accademico, ma ho preferito presentare, con grande semplicità, uno scultore che ha dedicato tutta la sua vita alla ricerca delle diverse sfaccettature della nostra identità, sintetizzandole in bronzo». Per la direttrice della collana Lib(E)ro di EdiSud Salerno, Pina Stella Caiazzo, «è un orgoglio arrivare, in così poco tempo, alla stampa del primo volume cartaceo». Difatti, l’iniziativa è stata avviata solo nella fine dello scorso mese di marzo e «sono già oltre dieci gli autori che si sono avvicinati alla nostra casa editrice per partecipare», spiega. Quanto a Lib(E)ro, Caiazzo rammenta le modalità di partecipazione: «Basta inviare una e-mail all’indirizzo info@edisud.it. Nell’oggetto, gli aspiranti scrittori dovranno scrivere che si tratta di una proposta per la collana Lib(E)ro; nel corpo del messaggio, poi, i dati anagrafici, un recapito telefonico dell’autore, una breve biografia e una sintetica descrizione dell’opera. Ovviamente, in allegato, deve esserci il manoscritto in formato Word. Tutti riceveranno, da noi, una risposta».

  • assicurazioni assitur

La casa editrice EdiSud Salerno nasce, sul finire degli anni Settanta, per idea di Mario Caiazzo, nella scia dei fermenti culturali di una città segnata dalla presenza di Gabriele De Rosa, Renzo De Felice, Tullio De Mauro, Edoardo Sanguineti, Giuseppe Galasso e Aldo Masullo. Caiazzo, così, diede vita ad una casa editrice che testimoniasse gli esiti del lavoro che venivano realizzandosi nella neonata Università degli Studi di Salerno. Oggi, la casa editrice di Salerno è una realtà nel mondo dell’editoria. Suo segno distintivo è l’impegno nella cura della promozione intellettuale e morale, dell’aggiornamento scolastico multidisciplinare, della formazione professionale e dell’educazione permanente, con particolare attenzione ai problemi del sociale.

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur