A Lineablu: «Il porto di Palinuro è quello con l’acqua più cristallina», anche Ungaretti la pensava allo stesso modo

Nel 1932 Giuseppe Ungaretti, noto poeta del Novecento, è meno noto come prosatore, anche perché la sua produzione è dispersa in articoli, traduzioni, saggi critici apparsi su varie riviste, arriva nel Cilento. Visita Velia, Pisciotta, Agropoli e molte altre località cilentane. Rimane incantato da Palinuro e dalle acque limpide del suo porto. E’ sulla barca quando scrive questi versi: «Ed ora gli ulivi hanno un alone di luce intorno alle foglie, come i santi. Ora i monti che ci fiancheggiano vanno avanti e indietro, e alcuni arrivano ritti sull’acqua, e altri, prostrati, appiattiti, si prolungano in orazione verso l’acqua […]. Di colpo, il mare in un punto ha un forte fremito: è un branco d’anatre marzaiole che si rimettono in viaggio. Sono arrivate sull’alba, e ora che principia l’imbrunire, volano via. Così fuggì quel Dio Sonno sceso a tradire Palinuro mandandolo in malora col timone spezzato. E le onde, ora repentinamente infuriate, le muove forse il nuoto disperato del fedele nocchiere d’Enea? Piccole grotte ora ci fanno compagnia. I cavalloni penetrando in quegli occhi bui, disturbano le pietre, muovendo un rumore d’antiche ossa. Il Porto di Palinuro ha le casette bianche, e l’ultima è rosa: sembrano sulle prime biancheria stesa ad asciugare, e poi blocchetti di gesso. […] Non ho mai visto acqua di pari trasparenza a quella che scopro avvicinandomi al porto. Vediamo la sabbia del letto come pettinata soavemente, e i nastri delle alghe trasformare in serpenti agitati, la bella capigliatura».

Circa 83 anni dopo il porto di Palinuro è ancora tra quelli con le acque più cristalline e trasparenti d’Italia. La Fee assegna, anche per questo motivo, la Bandiera Blu al Comune di Centola. Nella puntata di Lineablu andata in onda su Rai Uno sabato pomeriggio, anche Donatella Bianchi, conduttrice del programma e presidente di Wwf Italia, ha sottolineato questo particolare durante la trasmissione mentre era in compagnia del barcaiolo Vincenzo di Palinuro. Nel porto di Palinuro c’è addirittura una spiaggia, una tre le più affollate della costiera Cilentana durante l’estate. 

RIVEDI LA PUNTATA DI LINEABLU

©Riproduzione riservata
©Foto Eso Es Palinuro