• Home
  • Cronaca
  • Ritrovata morta la turista tedesca dispersa il 25 maggio, l’impegno dei soccorritori

Ritrovata morta la turista tedesca dispersa il 25 maggio, l’impegno dei soccorritori

di Federico Martino

Nei giorni in cui si è consumata la disgrazia della turista tedesca tra i comuni di Magliano Vetere e Felitto, va registrato, in particolare, l’impegno degli operatori della guardia ambientale e protezione civile Rosario La Gorga, Daniele Maucione, Angioletto Maucione, Luca Trotta e Dario Cavaliere, che hanno fortemente contribuito alla ricerca della sfortunata turista tedesca, dispersa lungo un impervio sentiero di trekking nelle Gole del Calore salernitano.

Gli  operatori, marciando per circa quindici chilometri dalle prima ore dell’alba di martedì 25 maggio e fino alle prime ore del giorno 27 maggio, si sono concentrati nelle ricerche con  ostinazione e caparbietà, con l’unico obiettivo di ritrovare la donna dispersa.

Purtroppo le operazioni di ricerca condotte con le altre forze dell’ordine sono terminate con il ritrovamento del cadavere della turista tedesca all’altezza del ponte medioevale di Magliano Vetere. Adesso si aspettano i risultati degli esami autoptici per capire le cause della morte.

In seguito a questa operazione, si è avviata la procedura di consolidamento e stabilizzazione di alcuni giovani in unico nucleo di guardia ambientale-ittico-fluviale-venatoria e protezione civile, con un’unica uniforme.

Dalla sede si propone l’avanzamento di qualifica per questi operatori che si sono distinti, visto l’impegno svolto nelle ricerche, con una cerimonia ufficiale.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019