Maltempo nel salernitano, evacuate 100 famiglie

1360
Infante viaggi

Il maltempo che si è abbattuto nella nottata in tutta la provincia di Salerno ha spinto il Comune di Nocera Inferiore a disporre in via precauzionale l’evacuazione di circa cento famiglie residenti nelle fasce pedemontane. L’ordinanza, firmata dal sindaco Manlio Torquato, è arrivata in seguito alla comunicazione della sala operativa regionale che segnalava il rischio di possibili alluvioni e di colate di fango in seguito all’ondata di maltempo che si è abbattuta da questa notte sul territorio provinciale salernitano. Sempre nel comune dell’agro nocerino sarnese è stato disposto l’obbligo di tenersi lontano dai corsi d’acqua e di non sostare le vettura in prossimità di sottopassi e corsi d’acqua. A causa di allagamenti, inoltre, è stata decretata la chiusura del cimitero cittadino. Stessa decisione è stata adottata anche a Sarno dove è stato ordinato anche il divieto di transitare nei parchi pubblici e nelle aree alberate. A Siano, invece, è stato annullato il consueto mercato domenicale. Allagamenti e smottamenti hanno interessato anche la Valle dell’Irno con i vigili del fuoco impegnati in diversi interventi soprattutto a Mercato San Severino e Castel San Giorgio. Situazione meno difficile nel Cilento, dove non si sono verificate situazioni di disagio. A San Mauro Cilento una tromba d’aria nel mare a ridosso ha preoccupato gli abitanti, per fortuna il fenomeno non ha creato nessun danno. Un piccolo smottamento si è verificato in Costiera Amalfitana sulla strada provinciale che collega Ravello con Tramonti. A Salerno città, invece, sono caduti alcuni alberi sul lungomare Trieste ma non si registrano criticità allarmanti. A Cava de’ Tirreni, inoltre, dalla tarda serata di ieri è chiusa al traffico pedonale e veicolare, fino alla mezzanotte di oggi, via Gaetano Cinque.

COLDIRETTI: DANNI PER COLTURE SOTT’ACQUA – A finire sott’acqua sono state principalmente le coltivazioni di cipollotto nocerino, finocchi, scarole e in generale gli ortaggi di stagione per effetto dei forti venti e della pioggia incessante che ha provocato straripamenti e allagamenti soprattutto nell’Agro Nocerino-Sarnese. E’ l’allarme lanciato della Coldiretti sugli effetti dell’ondata di maltempo che ha colpito il salernitano che ha costretto all’evacuazione di circa cento famiglie nel comune di Nocera Inferiore a scopo precauzionale. «Le coltivazioni di campo – conclude la Coldiretti – sono completamente allagate ma a preoccupare nella Piana del Sele è soprattutto il vento per i danni alle serre e alle strutture coperte».

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl