• Home
  • Cronaca
  • Frana sul Mingardo: sfiorata la tragedia

Frana sul Mingardo: sfiorata la tragedia

di Federico Martino

Stamattina, alle 10,30 circa, una grossa frana sulla strada del Mingardo, che collega Marina di Camerota a Centola-Palinuro, ha causato spavento e diversi disagi fra gli automobilisti che transitavano in quel tratto. Un costone roccioso staccatosi a circa 50 mt. di altezza è precipitato in un anfratto ed alcuni massi molto grossi sono caduti sulla carreggiata, danneggiando il guardrail che era sul lato opposto della stessa. Per fortuna in quel momento nessun automobilista si è trovato a transitare nel raggio di caduta dei massi, la testimonianza di un residente che stave tornando da Palinuro è agghiacciante:”Ero appena passato dal punto in questione della carreggiata, quando ho sentito un rombo e dallo specchietto ho visto massi enormi rotolare sulla strada, ho frenato di colpo e mi sono reso conto che poteva essere un grave errore. Ma ormai era tutto finito”. Continua con voce tremante ” C’è mancato veramente poco, bastava tardare qualche secondo e mi ci trovavo dentro, o meglio sotto!” Ma per fortuna nessuno si è fatto male. La zona è a rischio e si sapeva da tempo, alcuni tratti sono già stati messi in sicurezza, adesso si spera che quanto prima si prendano provvedimenti sia per la montagna che per il manto stradale, anch’esso in pericolo di crollo viste le evidenti crepe causate dalla forza esplosiva del mare, che ormai invade la corsia e scava sotto di essa indisturbato.

Tempestivo l’intervento di ripristino da parte  della polizia Provinciale, la polizia Comunale e la protezione Civile, immediatamente allertati e uno escavatore è subito giunto sul posto. Dopo un ora circa quasi tutti i massi e detriti erano stati rimossi e il traffico è stato ripristinato in breve tempo.



©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019