• Home
  • Turismo
  • Seconda edizione di Marecucciata2010: mare, vela e mangiare per strada

Seconda edizione di Marecucciata2010: mare, vela e mangiare per strada

di Federico Martino

Si ripete anche quest’anno Marecucciata2010, un evento creato in una collaborazione dalla condotta Slow Food di Camerota ed il circolo Nautico Astrades. Ci sono partners d’eccezione anche quest’anno; Club Ever Sailing e la società 30Nodi ed il patrocinio de comune di Camerota.“Per l’occasione  – spiega Rosa Anna Mazzeo, fiduciaria Slow Food Camerota – avremo sponsor d’eccezione. Dal pastificio “Leonessa” ai vini dell’enoteca provinciale, propri del Cilento. Il programma si divide tra veleggiata, con partenza dal porto di Marina di Camerota, degustazioni a cura della condotta Slow Food in cui saranno protagonisti i prodotti del territorio ed in particolare il maracuoccio, legume coltivato principalmente in queste zone e da cui deriva il nome della manifestazione. Ed infine una tavola rotonda sul turismo marittimo organizzata con comune e società 30Nodi”Obiettivo? Creare nuove strategie per la promozione turistica del territorio, utilizzando come punto di partenza l’analisi delle bellezze ambientali, con un’attenzione particolare alla nuova Area Marina Protetta di Baia degli Infreschi e ai servizi marittimi necessari per poterla visitare.In tal senso dunque si orienta il confronto indetto con istituzioni e privati il giorno 26 settembre alle ore 10 all’hotel La Scogliera di Marina di Camerota. Sono invitati alla tavola rotonda: Direzione Marittima delle Capitanerie di Porto della Campania, Regione Campania, Provincia di Salerno, Ente Provinciale del Turismo di Salerno, Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, Metrò del Mare, Fiavet (Federazione italiana associazione imprese viaggi e turismo), armatori delle associazioni nazionali e regionali quali Acap e Aiatp ed esponenti delle altre Aree Marine Protette della Campania.“All’evento i grandi protagonisti – continua la fiduciaria Slow Food – saranno principalmente gli operatori locali, con cui stiamo cercando di creare una stretta collaborazione per costruire il giusto percorso con istituzioni e privati a livello regionale e nazionale, per fare un salto di qualità in termini di incoming territoriale. In tal senso abbiamo avviato una serie di iniziative questa estate, tra biodiversità e tipicità enogastronomiche, appunto per promuovere in Italia e all’estero, quei prodotti che ci contraddistinguono ed incuriosire ed invogliare i turisti di tutto il mondo ad assaggiare il nostro territorio, da mare a terra”.Marecucciata2010 nasce sopratutto con l’intento di far conoscere il territorio e le sue gastronomie, eccellenze che stanno cominciando a fare il giro del mondo. A cominciare dalle alici di menaica passando per i ceci di Cicerale e finendo, non per ultimo, con il carciofo bianco di Pertosa. Non sono citati tutti i presidi SlowFood che sono veramente tanti nel Cilento e Vallo di Diano. Saranno presenti i vini Cilentani che anch’essi si stanno affermando tra vini di vecchia data quali toscani e piemontesi.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019