Metanizzazione nel Cilento, Cascone: «Fondi stanziati da Regione, empasse burocratica blocca progetto»

150
Infante viaggi

«Il grande progetto di metanizzazione è uno dei tasselli dell’ampio piano infrastrutturale che la Regione Campania guidata da Vincenzo De Luca ha messo in campo per il Cilento dove è stata portata avanti una precisa strategia di marketing territoriale, con l’arrivo dell’alta velocità e il potenziamento delle vie del mare, per consentire una migliore e diversificata accessibilità, oltre a un poderoso investimento per la portualità: tutti i porti del Cilento sono stati finanziati per gli interventi di riqualificazione, ampliamento e messa in sicurezza». A dirlo in un’intervista è Luca Cascone, candidato consigliere in Regione Campania in corsa con Vincenzo De Luca, per la circoscrizione di Salerno nella Lista De Luca presidente.

«La burocrazia purtroppo è come al solito l’impedimento principe e il peggior nemico della modernizzazione e della realizzazione delle opere in Italia: siamo da mesi in una situazione di empasse causata dalla mancata conclusione delle istruttorie da parte del MISE che mettono a grave rischio il finanziamento del progetto a causa dell’impossibilità ad assumere gli atti di propria competenza. Il progetto rischia di subire un nuovo stop che non possiamo passivamente accettare: come ha ribadito anche il presidente De Luca in un recente incontro a Vallo della Lucania con tutti gli amministratori,  siamo pronti a intraprendere ulteriori iniziative nei confronti dei Ministri competenti per risolvere la situazione e comunque, a conferma del proprio supporto al progetto, la Giunta Regionale ha approvato un programma a regia regionale, a valere sulle risorse ancora disponibili dell’intervento “Metanizzazione del Cilento” per circa 20 milioni di euro a favore dei Comuni inclusi nel Programma generale di metanizzazione del Mezzogiorno ma non ancora oggetto di finanziamento.  Il grande impegno per questo territorio non si ferma qui. Un’ulteriore conferma della grande attenzione viene dal programma di interventi di risanamento ambientale che riguarda la fascia costiera del Cilento tra cui i comuni di Camerota, Vibonati e Sapri. Nel complesso la Regione Campania ha stanziato per il Cilento mezzo miliardo di euro: possiamo dire che finalmente il territorio ha ricevuto l’attenzione che merita».

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro