• Home
  • Politica
  • Il Comune di Santa Marina dice no al progetto della Snam

Il Comune di Santa Marina dice no al progetto della Snam

di Redazione

Il consiglio comunale svoltosi a Santa Marina ha fatto registare la netta opposizione, bipartisan, nei confronti del progetto di metanizzazione avanzato dalla Snam rete gas s.p.a. Il ministero dello sviluppo economico aveva chiesto un parere all’ente comunale riguardo all’intenzione della società di realizzare un metadonotto via mare, con una condotta proveniente dalla Sicilia, il cui sbocco sarebbe realizzato nei pressi della foce del fiume Bussento, in una zona abitata., dove ci sarebbe una pressione del gas di oltre 200 bar; la centrale di pompaggio del metano dovrebbe essere realizzata nelle vicinanze del fiume. Il sindaco Giovanni Fortunato ha più volte ribadito la propria opposizione al progetto, ritenuto una minaccia per l’integrità del territorio: "Mi opporrò con ogni mezzo a questo scellerato e devastante progetto", ha dichiarato durante il consiglio comunale "Il progetto della Snam deturperebbe irrimediabilmente un comune ed un territorio a vocazione turistica e anche l’impatto psicologico di questa pericolosa opera sarebbe devastante" . Sul parere negativo espresso dalla commissione ambientale del comune di Santa Marina ha pesato la specificazione che l’area che sarebbe interessata dal progetto ha diversi vincoli ambientali e paesaggistici, essendo area zps (a protezione speciale) e SIC( sito di interesse comunitario), oltre ad essere sottoposta ai vincoli determinati dall’autorità di bacino sinistra Sele. La Snam ha fatto sapere che "procede ad analizzare e valutare progetti alternativi per minimizzare gli effetti sugli ecosistemi". Pare che nel progetto, in evoluzione, siano coinvolti pure Vibonati, Casalbuono, Casaletto Spartano e Tortorella.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019