Monte Gelbison, disperso 44enne: ultima telefonata all’amico

| di
Monte Gelbison, disperso 44enne: ultima telefonata all’amico

I carabinieri del Parco del Cilento, stazione di Vallo della Lucania, nella giornata di ieri, giovedì, hanno soccorso un 44enne, A.M. le sue iniziali, uscito per una passeggiata in montagna sul Sacro Monte Gelbison di Novi Velia, il quale, era riuscito a comunicare telefonicamente ad un amico di essersi disperso e di non riuscire a trovare la via del ritorno.

I militari giunti in località Monte Scuro, ove l’uomo aveva parcheggiato la propria autovettura, riuscivano ad udire la voce del disperso e ad individuare il punto ove si trovava. Alle operazioni di soccorso hanno partecipato anche i militari del Nucleo Operativo Radio Mobile Carabinieri di Vallo della Lucania, nonché un noto conoscitore della Montagna, Oreste Positano.

Dopo aver percorso vari chilometri di cammino e nonostante le grosse difficoltà dettate da un’orografia impervia, caratterizzata da terreno soggetto a smottamenti e da fitta vegetazione, il personale impegnato nelle operazioni di soccorso, dopo averlo tranquillizzato telefonicamente, riusciva a raggiungere il disperso alla località Scanno delle Fristole, accertandone il buono stato di salute.



©Riproduzione riservata