Morte Ortolani, il ricordo dei politici: «Ha protetto la Campania»

242
Infante viaggi

Uno tra i primi a ricordare il professore Franco Ortolani, geologo e senatore del MoVimento 5 Stelle, che si è spento ieri notte a 76 anni, è stato Luigi Di Maio: «Una vita dedicata alla tutela del territorio, alla salvaguardia dell’ambiente. Quando c’era da proteggere il nostro territorio, da sostenere cittadini contro discariche illegali e roghi tossici in Campania, lui c’era sempre. – ha scritto in un post su Facebook – Lo ricordo con grande affetto, non solo per il suo grande lavoro da Senatore del MoVimento 5 Stelle. Nel 2007 ero Presidente dell’associazione degli studenti di Giurisprudenza e del Consiglio degli Studenti di Facoltà. Riuscimmo ad ottenere un’intervista con l’allora Commissario all’emergenza rifiuti in Campania Gianni De Gennaro. Lo avevamo incalzato su una serie di questioni cocenti che riguardavano la nostra terra e le nuove discariche che si volevano realizzare. – ha aggiunto il leader del M5S – Dopo averla pubblicata online, sui nostri canali YouTube il Prof ci scrisse dandoci una visione critica di quella intervista rispetto alle parole del commissario. Ci disse che avrebbe voluto aiutarci volentieri nelle questioni che stavamo affrontando. In questa breve storia c’è la disponibilità e l’umiltà di un professore universitario che si metteva a disposizione di un gruppo di studenti, per amore della verità. – e ha concluso – Questo era Franco. Se tante comunità in Campania non sono state intossicate da discariche o impianti inquinanti, lo si deve al professor Franco Ortolani. Grazie Franco, tutto il MoVimento ti abbraccia».

Ortolani, nativo di Torre Orsaia, è stato stroncato dal cancro. Ne aveva due, come lui stesso aveva annunciato sui social tempo prima. Simbolo della Terra dei Fuochi, il docente era da sempre impegnato contro le discariche e nella lotta al dissesto idrogeologico.

Nel Cilento parole di cordoglio arrivano dal sindaco di Laurito e presidente della Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo Vincenzo Speranza: «La morte del prof Franco Ortolani mi ha turbato molto. Ero molto legato a lui. L’ho conosciuto nell’autunno del 2011, quando affiancó, del tutto gratuitamente, la comunità di Laurito nella battaglia contro la discarica, con relazioni e studi geologici che dimostravano la pericolosità di quell’iniziativa.
Da allora siamo stati sempre in contatto. A lui dobbiamo tante campagne geologiche che si sono realizzate a Torre Orsaia, a Laurito e nel Cilento. – ha detto Speranza – Da sempre impegnato nel M5S, del quale era stato uno dei fondatori in Regione Campania, aveva conservato grandissima capacità di dialogo e di rispetto nei confronti degli altri, senza mai assumere quei fastidiosi atteggiamenti di finta supremazia intellettuale, tipici di vecchi ambienti della sinistra e del M5S. Mi ha sempre invitato a lasciare il PD», ha concluso. 

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

«Ciao Franco! Ciao Guerriero silenzioso. – scrive il sottosegretario di Stato alla Difesa Angelo Tofalo – La tua forza, la tua voglia di non mollare mai, tua passione e la tua competenza sono state per noi risorse preziose e insostituibili. Sempre pronto a difendere la nostra Campania e i suoi cittadini. Continueremo a dare il massimo per onorare i tuoi incredibili sforzi».

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl