Nel Cilento una passeggiata consapevole con metodo Feldenkrais e yoga nel bosco

di Luigi Martino

E’ tutto pronto per l’iniziativa organizzata da Futos Proloco di Futani con il patrocinio del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, della Comunità Montana Bussento – Lambro e Mingardo, UNPLI – Comitato Provinciale Salerno e del Comune di Futani. Una camminata di circa 5 km con Metodo Feldenkrais: un sistema di educazione neuromotoria basato sull’unità di corpo e mente dell’essere umano e sulla plasticità del cervello, un processo di apprendimento individuale basato su una stretta integrazione tra movimenti, sensazioni, sentimenti e pensiero che ha come fine il funzionamento efficiente del corpo umano. A partire dalla consapevolezza del proprio corpo, dei suoi limiti, delle sue potenzialità, delle sue azioni e reazioni, il Metodo Feldenkrais, consente di individuare, ridurre o evitare dolori, malesseri psicofisici, riduzioni posturali o funzionali e a ristabilire un tono muscolare equilibrato in tutto il corpo.

La passeggiata, con ritrovo previsto per le ore 8.30 presso l’area attrezzata Acqua delle Conche in Cuccaro Vetere dove Michele Sessa, insegnante diplomato del Metodo Feldenkrais, terrà una lezione per illustrare il metodo, si snoderà lungo un percorso che alternerà fondo sterrato, sentiero e asfalto, attraverso un antico itinerario dal panorama mozzafiato nella natura incontaminata del Parco Nazionale del Cilento per arrivare in località Liepari a Futani e fare ritorno al punto di partenza, grazie alla guida esperta dell’ing. Marco Tambasco, appassionato di escursioni naturalistiche.

Alla partenza sarà offerta ai partecipanti una colazione montana energizzante a base di latte di capra, che presenta un’elevata quantità di taurina, un amminoacido che sembrerebbe aiutare a ritardare l’insorgenza della fatica e a migliorare la resistenza muscolare, oltre che a mantenere livelli di energia elevati per periodi prolungati, perfettamente adatto ad affrontare la passeggiata.

Il rientro all’area Acqua delle Conche si concluderà con una lezione di Yoga tenuta da Maria Teresa Conte Ruocco, insegnante di Yin Yoga e Meditazione, un’immersione esperienziale nella natura verdeggiante di un bosco millenario in profonda connessione con la terra e l’ambiente circostante.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019