Disastro maltempo, neve e circolazione a rischio. Alberi sulle tombe al cimitero, tromba marina e persone bloccate

Il Vallo di Diano è nella morsa del gelo e della neve con forti raffiche di vento. Una situazione climatica al limite che sta creando notevoli disagi anche alla circolazione. Imperversa la nuova ondata di maltempo sul salernitano. Lungo la costiera Cilentana c’è il sole, ma la fanno da padrone le forti raffiche di vento grecale che superano gli 80 chilometri orari. Nel Vallo di Diano le scuole restano chiuse su gran parte del territorio. L’autostrada Salerno-Reggio Calabria è imbiancata nel tratto che collega Lagonegro fino agli Alburni. 

Anziano bloccato in casa
Mentre gli esperti del meteo avvertono la popolazione di possibili nevicate nella notte e per il fine settimana, in mattinata un anziano disabile è rimasto bloccato in casa dalla neve. Il pensionato doveva raggiungere l’ospedale ‘Luigi Curto’ di Polla per sottoporsi a specifici controlli medici programmati, ma purtroppo la figlia non è riuscita ad accompagnare il papà per le abbondanti nevicate che da questa mattina stanno interessando tutto il Vallo di Diano e per le quali i sindaci del comprensorio hanno dovuto disporre la chiusura di tutte le scuole. Sono dovuti intervenire i volontari della protezione civile di Padula per liberare l’uomo e accompagnarlo in ospedale dove poi è stato sottoposto alle sedute di dialisi.  

Tragedia sfiorata al cimitero
Sono bastati pochi minuti per trasformare il cimitero di Sala Consilina in un campo di battaglia. Le forti raffiche di vento, che in alcune occasioni hanno superato anche i 100 chilometri orari, hanno sradicato gli alberi che sono caduti sulle mura di cinta, sulle tombe e sulla cappelle. Al momento del disastro all’interno c’erano alcune persone che sono riuscite a sfuggire alla furia impazzita del temporale. 

Incidente
Un incidente stradale si è verificato questa mattina in località ‘San Rocco’ a Sant’Arsenio, nel Vallo di Diano. Due automobili, per cause ancora in corso di accertamento da parte degli inquirenti, si sono scontrate mentre percorrevano una delle arterie principali del paese. Una delle cause del sinistro, è stato senza dubbio il manto stradale reso viscido dalla pioggia. 

Scuole chiuse
I fiocchi scendono copiosi giù da questa mattina sul territorio valdianese e i sindaci di Teggiano, Padula, Monte San Giacomo e Montesano sulla Marcellana (eccetto Montesano Scalo) hanno disposto, con una ordinanza, la chiusura di tutte le scuole di ogni grado e ordine. I primi cittadini del centri dell’entroterra del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano sono stati costretti ad intraprendere questa decisione viste le difficoltà per il raggiungimento degli istituiti e il peggioramento in vista per le prossime ore. A Padula le scuole rimarranno chiuse anche domani, 7 marzo.

Auto bloccate a Sacco
Una decina di automobilisti sono rimasti bloccati questa mattina sulla provinciale del Corticato, la strada che collega il Cilento con il Vallo di Diano. Bloccati per ore in attesa dei mezzi spazzaneve della Provincia che sono arrivati con un forte ritardo. Sul posto gli agenti del corpo Forestale dello Stato che hanno prestato assistenza ai malcapitati e sollecitato l’intervento della Provincia. 

Raffiche di vento
La piana del Sele è interessata da forti raffiche di vento che superano gli 80 chilometri orari. Sono dovuti intervenire i volontari della protezione civile per ripristinare una strada di Paestum invasa da alberi sradicati e cartelli stradali divelti. A Capaccio, invece, un arbusto è precipitato su una automobile danneggiandola, il conducente è rimasto illeso. Sempre a Capaccio il vento ha distrutto la recinzione di un cantiere edile. Una tromba marina è stata avvistata e fotografata attorno alle 7 a largo della costa di Sapri. L’appello del meteorologo Giuseppe Stabile: «Non sostate sotto alberi e cartelloni pubblicitari. Sono in atto forti raffiche di vento; su alcuni tratti di costa l’intensità sfiora già i 100 km/h. Tra il pomeriggio e la serata sono previste raffiche ancora più intense. Prestare massima attenzione e prudenza».

Salerno-Reggio Calabria
Secondo quanto si è appreso dalla polizia stradale, qualche difficoltà alla circolazione si registra lungo la Salerno-Reggio Calabria nel tratto che collega Lagonegro con gli Alburni e attraversa tutto il Vallo di Diano, mentre sul raccordo autostradale Potenza-Sicignano degli Alburni la circolazione è irregolare sempre per causa della neve. Sull’A3 maggiori difficoltà tra Polla e Sala Consilina. Sanza quasi bloccata dalla neve nel tratto della variante Bussentina.

©Riproduzione riservata