Non c’è posta nelle buche, postino senza casco fermato dai carabinieri: multa e sequestro

La buca delle lettere è vuota e la colpa è del postino. Non ha fatto ritardo e non si tratta nemmeno di uno sciopero dovuto al mancato pagamento dello stipendio, il portalettere di Sala Consilina è stato fermato e multato dai carabinieri della locale compagnia. Siamo a Trinità, frazione del comune valdianese. Le forze dell’ordine lo hanno sorpreso mentre, a bordo dello scooter dato in dotazione dall’azienda di Poste Italiane, consegnava la corrispondenza senza indossare il casco. Per lui una multa che può variare dagli 80 ai 300 euro e in più c’è il fermo amministrativo del mezzo. Le Poste sono state costrette a consegnare le chiavi di un altro motorino presente nel parco mezzi dell’azienda nazionale con la raccomandazione, per il postino, di indossare il casco.

©Riproduzione riservata