• Home
  • Politica
  • Solo la maggioranza al consiglio-lampo, la minoranza insorge

Solo la maggioranza al consiglio-lampo, la minoranza insorge

di Tullia Conte

Consiglio lampo a Novi Velia, la minoranza insorge: la seduta di ieri, iniziata alle 19.02 è terminata alle 19.05. Ad essere presenti in aula solo i consiglieri e gli assessori di maggioranza. L’ opposizione, qualche minuto più tardi dell’ orario di convocazione si è ritrovata con l’aula deserta e l’ordine del giorno approvato. Il gruppo di minoranza sta valutando se ci sono le condizioni per agire legalmente contro un atto che definiscono anti democratico : il sospetto e’ che l’amministrazione, con a capo il giovane sindaco Maria Ricchiuti, abbia tenuto una seduta di soli 3 minuti allo scopo di evitare che la minoranza potesse esprimere la propria opinione sul bilancio, la cui approvazione era all’ ordine del giorno. Sui muri cittadini era comparso nei giorni scorsi un manifesto a firma della lista civica "voi con Noi" in cui veniva lamentato l’aumento della TARSU del 35 % e denunciato un decadimento socio ambientale generato dal governo locale . E’ evidente che la seduta del consiglio comunale di ieri si sarebbe svolta in un clima di grande tensione , se fosse stato consentito ai consiglieri di minoranza di essere presenti. Dopo pochi minuti dall’ orario di convocazione sindaco e maggioranza avevano già approvato l’ordine del giorno e fatto rientro a casa, tante e’ vero che l’opposizione attendeva fuori dalla porta di ingresso i componenti dell’amministrazione, nella convinzione che ancora nessuno di loro si fosse presentato all’appuntamento. Resta da vedere se l’episodio approderà in prefettura, così come sperano le forze di opposizione di Novi Velia. Amareggiato, il consigliere Battagliese denuncia l’inopportunità di questo atto che egli stesso definisce come "una vigliaccata".

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019