• Home
  • Politica
  • Nominati i ‘7 uomini d’oro’ delle ASL campane, Caldoro vince e mette ‘a cuccia’ De Mita

Nominati i ‘7 uomini d’oro’ delle ASL campane, Caldoro vince e mette ‘a cuccia’ De Mita

di Maria Antonia Coppola

Nominati i 7 manager Asl dalla giunta regionale della Campania. Nominati, dopo un tira e molla di settimane, i nuovi commissari delle Asl locali. E il governatore Stefano Caldoro ha vinto il braccio di ferro con il leader dell’Udc Ciriaco De Mita: a Salerno non va Giovanni Russo, ma Francesco De Simone, 73 anni, preside della Facoltà di Farmacia dell’Università di Salerno.

All’Asl Napoli 1 il commissario è Achille Coppola, presidente dell’Ordine dei Commercialisti di Napoli, alla Napoli 2 il commissario della Croce Rossa Francesco Rocca, alla Napoli 3 va Vittorio Russo, presidente del sindacato dei primari ospedalieri, a Caserta Ferdinando Romano, professore di Igiene dell’Università La Sapienza di Roma, ad Avellino Sergio Florio, ex commissario del Pascale ed infine a Benevento Enrico Di Salvo, docente di Chirurgia alla Federico II. I subcommissari dovrebbero essere nominati nella prossima giunta, convocata per martedì prossimo.

I nuovi commissari resteranno in carica fino al 31 dicembre 2010, con le seguenti competenze: predisposizione entro 60 giorni del piano delle consistenze; verifica, entro 45 giorni, dello stato di attuazione degli obiettivi indicati nel Piano di Rientro, con particolare riferimento al rientro della spesa farmaceutica e del personale; adozione dei provvedimenti attuativi del piano di riorganizzazione della rete ospedaliera; verifica delle duplicazioni di direzione di strutture complesse; attuazione del Piano di Rientro; verifica delle procedure esecutive adottate dai creditori. "Con le nomine di oggi – sottolinea il presidente Caldoro – proseguiamo nel rispetto delle scadenze che ci siamo dati con il Piano di Rientro dal debito. Abbiamo tenuto alta l’asticella delle competenze e delle professionalità scegliendo persone autorevoli ed in grado di dare un contributo importante al superamento di questa fase".

Il coordinatore e il vicecoordinatore vicario regionale del Pdl, Nicola Cosentino e Mario Landolfi, parlano di forte segnale di rinnovamento: "Le nomine dei sette commissari regionali della Sanità rappresentano un altro fondamentale tassello messo a punto dalla giunta Caldoro nel complesso mosaico di governo”.  “Il via libera ai commissari darà nuovo impulso alla disastrata situazione del comparto sanità in Campania.  Una ideale sintesi della serietà di chi li ha espressi e della indubbia professionalità di chi si accinge a ricoprire questo delicato incarico".



©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019