Orria, appalti truccati: gip revoca misura cautelare a sindaco

Mauro Inverso, sindaco di Orria

Revoca delle misure cautelari per il sindaco di Orria, Mauro Inverso, e per Luca Di Fiore, difesi dagli avvocati Pietro Di Lorenzo e Aldo Gagliotta. «Con viva soddisfazione, comunico che in data odierna il gip del tribunale di Vallo della Lucania, all’esito dell’interrogatorio di garanzia a cui mi sono sottoposto con fiducia nei giorni scorsi, ha revocato la misura cautelare a mio carico». Sono le parole di Inverso coinvolto nell’inchiesta appalti truccati che ha travolto il suo comune e quello di Perito. «Il provvedimento – dice il sindaco – mi restituisce la gioia di tornare tra i miei amici e compaesani, che ringrazio uno ad uno per la vicinanza e l’affetto che mi hanno manifestato in questo particolare momento della mia vita. Per me è stato davvero importante». Oggi è arrivata la revoca delle misure cautelari anche per l’imprenditore Di Fiore, titolare di una delle imprese edilizie finite nell’inchiesta.

©Riproduzione riservata