• Home
  • Attualità
  • Padula ricorda il sacrificio dei Caduti nel primo conflitto mondiale

Padula ricorda il sacrificio dei Caduti nel primo conflitto mondiale

di Pasquale Sorrentino

Ieri mattina l’amministrazione di Padula ha deposto una corona d’alloro al monumento ai Caduti in Piazza Umberto I, allo scopo di ricordare il sacrificio dei soldati morti per difendere la nostra Patria nel primo conflitto mondiale e celebrare l’Unità Nazionale, rendendo omaggio al valore e alla dedizione delle nostre Forze Armate. «Con la deposizione della corona d’alloro al monumento dei Caduti abbiamo sentito il dovere di rappresentare la vicinanza a chi ha difeso e difende la Patria e la libertà. I sacrifici compiuti sono stimolo ad adempiere ai nostri doveri di cittadini, a maggior ragione nei momenti difficili come quello attuale, che richiedono responsabilità e determinazione.
Stiamo combattendo contro il nemico invisibile, che ha colpito soprattutto i nostri bambini. Occorre un impegno e uno sforzo enorme per mantenere tutti i nervi saldi, comportamenti adeguati, rispetto per gli altri. – spiega l’amministrazione – Abbiamo bisogno che tutti rispettino le regole, che tutti siano responsabili e si preoccupino non solo, com’è giusto, della propria salute ma tutelino con comportamenti conseguenti anche quella altrui. Poche semplici regole che, se rispettate con rigore, potrebbero ridurre la diffusione del virus: nulla in confronto con le terribili sofferenze e privazioni della libertà che hanno sperimentato sulla loro pelle i nostri nonni e i nostri soldati durante la dittatura e durante i conflitti mondiali».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019