• Home
  • Comuni
  • Ascea
  • Paestum e Velia, prima domenica del mese a ingresso gratuito alla scoperta della dea Afrodite

Paestum e Velia, prima domenica del mese a ingresso gratuito alla scoperta della dea Afrodite

di Redazione

Il 7 agosto 2022 è la prima domenica del mese a ingresso gratuito e per il nostro calendario divino torniamo con la dea Afrodite. Afrodite è la dea greca della bellezza, dell’amore puro e di quello sensuale, della fertilità della natura e della fecondità. Nata dalla spuma del mare, era venerata anche come protettrice dei naviganti e dei combattenti. In epoca romana la dea era conosciuta con il nome di Venere.

A Paestum, la dea fu venerata sin dalla fondazione della città greca e fino all’epoca romana nel santuario in località Santa Venera, poco a sud delle mura della città, in prossimità dell’ex stabilimento Cirio. Nell’area del santuario sono stati rinvenuti numerosi oggetti votivi, ceramiche, statuette, iscrizioni e sculture in marmo e ancora oggi sono visibili i resti di alcuni edifici di culto.

La divinità è inoltre raffigurata su alcuni vasi a figure rosse del periodo lucano (IV secolo a.C.), dipinti a mano da un artista noto come “Pittore di Afrodite” e rinvenuti a Paestum nel corredo di una tomba femminile della necropoli di contrada Licinella. Le immagini più belle ritraggono Afrodite circondata da Eroti volanti e da una rigogliosa vegetazione, la dea seduta tra Dioniso e una figura femminile e l’episodio mitico del Giudizio di Paride con le dee Hera, Athena e Afrodite.

In età romana repubblicana, a ridosso del Foro (la piazza della città) di Paestum vi era uno spazio pubblico dedicato allo sport (il Campus) dotato anche di una grande piscina (la Natatio). Questa piscina era probabilmente utilizzata durante le feste primaverili in onore di Venere Verticordia (“colei che apre i cuori”), quando la statua della dea era portata in processione, immersa in acqua e poi adornata e posizionata su una piattaforma all’interno della piscina. Sembra, inoltre, che in tale occasione le donne partecipassero al rito con un bagno collettivo nella piscina.

Per questa prima domenica del mese, bambini e ragazzi dai 5 ai 13 anni possono partecipare a dei laboratori, sia a Paestum che a Velia.A Paestum, alle ore 17:00 e alle ore 18:15, i partecipanti saranno accompagnati in una visita alla scoperta del tempio di Nettuno e della cd. Basilica; seguirà poi un laboratorio di disegno creativo dal titolo “Una casa divina”.

A Velia, alle ore 17:00, si terrà una caccia al tesoro con una visita-gioco della durata di 90 minuti che farà scoprire ai giovani visitatori i segreti dell’antica città di Elea.

Orario di apertura dalle 8:30 alle 19:30 (emissione dell’ultimo biglietto alle ore 18:30)

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019