• Home
  • Attualità
  • Paestum, restauro del ciclo scultoreo del tempio di Mens Bona

Paestum, restauro del ciclo scultoreo del tempio di Mens Bona

di Redazione

Restauratori impegnati nella manutenzione periodica delle metope del tempio di Mens Bona nel Parco archeologico di Paestum. Dopo il primo intervento di restauro realizzato nel 2020, questi elementi architettonici, esposti nel giardino del Museo, vengono periodicamente monitorati per preservarne lo stato di conservazione.

La pietra locale – oggetto del restauro – decorava in origine la parte alta di un edificio sacro, dedicato alla divinità dal nome Mens Bona (“la mente buona”, “il buon ricordo”), costruito nei primi decenni del II secolo a.C. nell’area del foro, in seguito alla conquista della città di Paestum da parte dei Romani. Di questo tempio è ancora visibile, nell’area archeologica, l’alto podio.

Oltre al restauro, è prevista la realizzazione di una nuova struttura in acciaio, posizionata nel piazzale laterale del museo, per esporre le metope oggetto di restauro e creare una sorta di invito ad accedere al giardino del Museo. Infine, verrà creata apposita struttura di sostegno per un pannello didattico esplicativo, al fine di far comprendere ai visitatori la storia, la provenienza e la collocazione architettonica delle metope.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019