Palinuro, tramonto suggestivo: dalla costa lo Stromboli e l’Etna che «fumano»

di Luigi Martino

«La calma è la virtù dei Forti. Immagini dedicate a coloro che hanno sempre sostenuto che l’Etna non si vede da Capo Palinuro. Sono tre anni che seguo l’orizzonte con esposizione zona Stromboli, per vederci chiaro su alcuni profili che mi apparivano, il 5 dicembre feci le stesse identiche foto, solo che entrambi i vulcani non fumavano». Sono le parole di Biagio Fedullo, fotografo amatoriale di Palinuro nonché ideatore della pagina Facebook Palinuro a 360 gradi. «In tanti asserivano che quello a destra nella prima immagine non fosse l’Etna, ma credo che si siano dimenticati che l’Etna supera di molto in altezza i tremila metri, che la distanza Stromboli Etna, è la metà di Capo Palinuro e Stromboli. Bene in queste foto abbiamo le immagini di due vulcani che fumano, io resto con le mie convinzioni, e lascio a Voi trarne le conclusioni» conclude Fedullo.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

I commenti sono chiusi.

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019