Parroco organizza in chiesa la festa di Halloween al «contrario»

I più scettici proprio non la mandano giù. Morti viventi, streghe e ragni killer, zucche intagliate, lanterne fantasma e bambole assassine. Halloween è una festa amata e odiata dagli italiani. Apprezzatissima dai più piccoli, snobbata da intere generazioni, nonostante proliferino eventi a tema, capi modaioli ispirati al genere, e viaggi nel segno del brivido. Nel Vallo di Diano il parroco ha deciso di invertire la tendenza e far travestire i bambini della propria parrocchia da santi invece che da zombie. Promotore dell’iniziativa è con Luciano La Peruta, prete di Sala Consilina. Il religioso ha fissato per venerdì alle 17.30 l’appuntamento nell’oratorio della chiesa di Sant’Anna per una festa all’insegna del cattolicesimo. ‘All Hallow Eve Day – Ognissanti’, questo il nome dell’iniziativa. Una festa al contrario dove i bambini si vestiranno da angeli, papi, sacerdoti, santi, madonne e tutte le figure che ruotano intorno all’ambiente ecclesiastico. «Non bisogna mai perdere la propria identità cristiana – ha dichiarato il sacerdote – soprattutto quando si è piccoli e i bambini vengono coinvolti in riti pagani senza rendersene nemmeno conto».

©Riproduzione riservata