• Home
  • Attualità
  • Parte la collaborazione tra le comunità montane Gelbison Cervati e Vallo di Diano

Parte la collaborazione tra le comunità montane Gelbison Cervati e Vallo di Diano

di Marianna Vallone

Un territorio che si apre e collabora con le aree limitrofe creando legami innovativi e di crescita comune. È il lavoro che la comunità montana Gelbison Cervati ha intrapreso con quella del Vallo di Diano per meglio utilizzare i fondi che serviranno per lo sviluppo territoriale. Il primo atto concreto è stata la collaborazione con l’ufficio tecnico della comunità del Diano, già avanti nelle procedure per la fruizione e gestione delle risorse destinate al patrimonio forestale. In questa maniera la comunità montana Gelbison avrà un partner esperto e vicino per utilizzare al meglio le risorse finanziarie a disposizione per lo sviluppo delle aree boschive e forestali.

Michele Rienzo, direttore responsabile per il servizio tecnico della comunità montana del Vallo di Diano, incontrando il consiglio della Gelbison Cervati, «mette a disposizione la competenza acquisita per l’iter di approvazione dei progetti in fase esecutiva».

«Un lavoro congiunto» spiega il presidente della Gelbison Cervati, Carmine Laurito, «anche per iniziative turistiche e di sinergia tra le due aree sui finanzianti presenti per le aree interne e il PNRR. Lo sviluppo presente e futuro cammina condividendo gli obbiettivi, – aggiunge Laurito.- Intanto un progetto di 4milioni e 200mila euro per la riforestazione delle aree di Cannalonga, Moio, Vallo e Novi è partito, come pure il progetto di ricognizione degli alberi di castagno nei tre comuni, Cannalonga, Novi e Vallo per poter poi progettare interventi a sostegno della castanicoltura, un segnale concreto di pianificazione che porta risultati utili al Cilento».

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019