• Home
  • Attualità
  • Parto indolore, l’appello di Polichetti: «Attivare il servizio di parto-analgesia in tutti gli ospedali del territorio»

Parto indolore, l’appello di Polichetti: «Attivare il servizio di parto-analgesia in tutti gli ospedali del territorio»

di Redazione

Partoanalgesico, l’appello di Mario Polichetti ad Asl e Ruggi. Il responsabile dell’area materno-infantile per la Uil ritiene sia giunto il momento di compiere un deciso passo in avanti sullo strumento di contenimento del dolore da parto. «L’analgesia epidurale in travaglio di parto è una forma di anestesia che consente un parto indolore – ricorda il ginecologo – E’ fondamentale, dal mio punto di vista, che la Sanità tenda una mano alle donne migliorando in generale le condizioni della gravidanza e quelle in cui danno alla luce i neonati. Per questo motivo è prioritario attivare quanto prima, nei punti nascita della nostra provincia, il servizio di parto-analgesia».

Polichetti lancia quindi un messaggio alle due Aziende: «Più volte ho sottolineato il concetto dell’umanizzazione del parto, anche disincentivando il ricorso al cesareo, e la mia proposta va proprio nella direzione di aiutare le donne in gravidanza a vivere con la giusta serenità un momento felice come la nascita di un figlio».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019