Pasqua, 15 milioni in treno per megaponte: pienone in Cilento

0
722

Saranno oltre 15 milioni le persone che viaggeranno in treno durante le prossime festività pasquali e i ponti del 25 aprile e dell’1 maggio. Un flusso che testimonia come i treni di Trenitalia, media e lunga percorrenza e regionali, siano sempre più utilizzati per motivi di svago, turismo e gite di andata e ritorno nella stessa giornata, oltre che per tornare nelle proprie città di origine. Oltre alla giornata odierna, giovedì 18 aprile, i giorni di maggiore flusso saranno 19, 22, 25 e 28 aprile e 5 maggio, con molte persone che sceglieranno i collegamenti ferroviari da e per gli aeroporti e i porti italiani verso il centro città. Per tutto il periodo, Trenitalia potenzierà con 2mila persone al giorno i servizi di assistenza, vendita e di informazione nelle principali stazioni e a bordo treno.

In cima alla classifica delle mete preferite ci sono le località del Sud Italia e le grandi città d’arte: Torino, Milano, Venezia, Genova Bologna, Firenze, Roma e Napoli. Apprezzati anche i collegamenti verso località di medie e piccole dimensioni ad alta attrattività culturale e paesaggistica. Come testimonia l’avvio, da venerdì 19 aprile, del Frecciarossa nel Cilento che permette, nei fine settimana, di collegare in treno le località del Cilento, mete di numerosi turisti. Proprio in Cilento, infatti, per questo magaponte si registra il tutto esaurito.

I viaggiatori dei treni regionali possono inoltre consultare i Travel book di Trenitalia, pratiche guide che indicano spiagge, parchi, giardini, borghi, terme e siti patrimonio mondiale dell’Unesco da visitare ai treni regionali. Non solo, è più facile anche scoprire cibi e peculiarità del Belpaese grazie a Itinerari di pAssaggio con 20 itinerari enogastronomici legati ad altrettanti collegamenti ferroviari regionali.

Turisti e viaggiatori possono anche scoprire gli itinerari storici di Fondazione FS Italiane, con oltre 30 viaggi da Nord a Sud dell’Italia per riscoprire paesaggi caratteristici a bordo di locomotive d’epoca.

Tra le mete visitate, oltre ai siti archeologici di Pompei ed Ercolano e a luoghi suggestivi come Sulmona, Siena, Como, Lecco, Siracusa

Varallo Sesia con il Sacro Monte, Langhe, Monferrato, Lago d’Iseo e Irpinia, anche il Museo Ferroviario Nazionale di Pietrarsa, uno dei più importanti musei ferroviari d’Europa. Informazioni dettagliate e programma degli eventi disponibili sul sito web fondazionefs.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here