Pericolo esondazione del fiume Sele, Capozzolo: «Si intervenga prima che sia troppo tardi»

«Il fiume Sele continua a far paura». Queste le parole dell’onorevole Pd, Sabrina Capozzolo, in una lettera indirizzata al prefetto di Salerno, Gerarda Maria Pantalone e alla Protezione civile di Salerno. «Il fiume – prosegue la missiva – è a rischio esondazione a causa della presenza di detriti, tronchi di albero e materiali vari, che ne impediscono il regolare deflusso. Una situazione che in caso di piena sarebbe sicura causa di esondazione in un’area dove numerose sono le costruzioni adibite ad abitazione ma dove sono presenti anche molti terreni agricoli e zone dedite al pascolo, con un serio pericolo per le popolazioni ma anche eventuali ingenti danni economici e socio sanitari». «Si richiede con urgenza – precisa il deputato cilentano – un intervento di monitoraggio del livello del fiume da parte della protezione civile e una vera azione di messa in sicurezza del Sele. Bisogna agire subito – conclude – sul letto del fiume perché quello che è accaduto nel 2010 e poi nel 2013 non si ripeta».

©Riproduzione riservata