Pisciotta, tamponi per oltre 130 cittadini. Dopo i risultati nuove decisioni

Infante viaggi

di Luigi Martino

Tutti con le mascherine. I tavoli dei bar restano vuoti. C’è poca gente in strada. La percezione di una quotidianità diversa è tangibile. Marina di Pisciotta, piccolo borgo di pescatori, sornione e silenzioso d’inverno, è solito risvegliarsi e abbracciare facce nuove quando arriva la stagione estiva. Quest’anno è più difficile ovunque ma qui un po’ di più dopo i 17 casi registrati in seguito ad una cena che si è tenuta a Salerno, a casa di un noto medico originario di Pisciotta. Cinque di questi casi sono ricoverati in diversi ospedali della Campania. Tre sono a Caprioli, frazione di Pisciotta. Gli altri, invece, tra Marina e località Stazione Vecchia.

  • Vea ricambi Bellizzi

E’ proprio qui che stamane l’unità sanitaria ‘Pubblica assistenza New G.E.O.’ è arrivata per sottoporre a tampone più di 130 persone. Uno screening a campione su cittadini che avrebbero potuto avere contatti con persone vicine ai positivi oppure con parenti e amici di persone risultate infette da Covid-19. Sul posto anche il sindaco, Ettore Liguori, oltre agli uomini del corpo di polizia municipale, i carabinieri della locale stazione e la protezione civile. La maggior parte dei cittadini sottoposti a tampone, ha effettuato il test in località porto, all’interno di un immobile adibito solitamente a biglietteria e accoglienza turisti. I risultati, che dovrebbero essere resi noti nelle prossime 24/48 ore, serviranno a chi in queste ore è impegnato a fronteggiare l’emergenza e a fermare l’espandersi del virus, a capire meglio come e quanto si è esteso il contagio a Pisciotta e nelle sue frazioni. – (FOTOGALLERY IN BASSO).

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • assicurazioni assitur