Poderia, esame conferma: «Francesca morta folgorata». Domenica ultimo saluto

Francesca Maione, 26 anni
Infante viaggi

di Luigi Martino

L’esame esterno effettuato sulla salma di Francesca Maione, la 26enne di Poderia deceduta venerdì sera nel bagno della sua abitazione, non lascia spazio a nessun altra ipotesi: la giovane è morta folgorata. Lo ha stabilito il medico legale Adamo Maiese che questa mattina, sabato, nella sala mortuaria dell’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, ha svolto, come stabilito dagli inquirenti, ulteriori verifiche per fare chiarezza sulle cause che hanno provocato l’improvvisa tragedia. Francesca è morta folgorata. Una scarica elettrica non le ha lasciato scampo. Da accertare la provenienza della scarica: se da un phon o dalla caldaia da bagno elettrica. Evidenti i segni sulle mani della vittima, probabilmente rimasti sulla pelle per aver afferrato l’apparecchio elettronico o il braccio della doccia. La salma è stata restituita ai familiari. Sotto shock la comunità di Celle di Bulgheria. Domani, domenica, si svolgeranno i funerali in osservanza delle norme di contenimento del Covid-19.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur