Polizia, rilasciati 25mila permessi soggiorno tra Salerno e provincia

Infante viaggi

Sei i decreti di espulsione con accompagnamento immediato alla frontiera; 249 le ordinanze del Questore di lasciare il territorio nazionale; 46 le persone accompagnate presso i centri di permanenza temporanei mentre sono stati rilasciati oltre 25 mila permessi di soggiorno. Questi i dati, per quanto riguarda l’immigrazione, presentati questa mattina a Salerno, nel corso della cerimonia del 167esimo anniversario della Fondazione della Polizia di Stato che si è svolta presso il salone degli Stemmi del Palazzo Arcivescovile di Salerno.  L’evento è stato preceduto, alle ore 08.30, da un momento di raccoglimento davanti alla lapide dei caduti della Polizia di Stato, nell’atrio del Palazzo di Governo, con la deposizione di una corona di alloro da parte del Questore della Provincia di Salerno, Maurizio Ficarra.

Gli arresti
Aumentano gli arresti (+18 per cento) e le denunce (+ 10 per cento) in provincia di Salerno rispetto allo scorso anno. Stando ai dati: 14 le denunce e due arresti per pedopornografia mentre 168 sono state le denunce per “computer crime”. Ancora 274 le denunce per truffe online. Durante la cerimonia  è stata data lettura dei messaggi del Presidente della Repubblica, del Ministro dell’Interno e del Capo della Polizia – Direttore Generale della Pubblica Sicurezza.

Il questore Maurizio Ficarra ha sottolineato “il costante impegno delle donne e degli uomini della Polizia di Stato che quotidianamente svolgono il proprio lavoro a servizio dei cittadini e delle istituzioni democratiche in una provincia vastissima e caratterizzata da molteplici realtà territoriali”. Ancora il Questore ha rimarcato “l’importanza dell’azione sinergica tra le Forze dell’Ordine e di queste ultime con le Istituzioni, al fine di rafforzare il sistema della sicurezza partecipata, in cui risulta fondamentale il coinvolgimento dei cittadini al fine della realizzazione di elevati standard di sicurezza, non soltanto nella percezione della cittadinanza, ma in base a specifici dati statistici reali”.

  • assicurazioni assitur

Infine, il Questore ha poi ricordato “i caduti e le vittime del dovere, che con sacrificio e dedizione hanno tramandato ai propri cari ed ai giovani poliziotti i valori di attaccamento ai doveri di servizio, peculiari di un’Istituzione di antiche tradizioni come la Polizia di Stato”.

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur