• Home
  • Attualità
  • Polla in apprensione per Giorgio, ritrovato il cane di quartiere adottato in paese

Polla in apprensione per Giorgio, ritrovato il cane di quartiere adottato in paese

di Redazione

di Pasquale Sorrentino

Può un intero paese vivere in ansia per 48 ore per le sorti di un cane? A Polla succede. La premessa: da anni il paese valdianese ha “adottato” un cane meticcio di nome Giorgio. E’ stato microchippato e ha come punto di riferimento il ristoratore Antonino Carillo: è il classico cane di quartiere.

Un po’ tutti lo accudiscono, gli danno da mangiare, lo salutano o lo coccolano per strada. Giorgio sa dove ci sono le feste – quando c’erano – o sa i negozi di alimentari e ristoranti che gli offrono qualcosa da mangiare. Un po’ come il Vagabondo del film della Disney. Sabato pomeriggio Giorgio è stato investito ed è fuggito via. Per 48 ore sui varo social si è scatenato il tam tam e in molti hanno cercato il cane dal folto pelo bianco per strada, senza successo. Qualche avvistamento ma nulla di che e ansia che continuava a salire.

Fino a questa mattina quando è stato finalmente individuato e accudito da Sebastian Annunziata dell’Oasi Felix e quindi trasferito in una clinica, probabilmente con una frattura. Delle spese se ne occuperà il proprietario del microchip anche se l’intero paese è già pronto a fare una colletta. Intanto tira un sospiro di sollievo.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019