• Home
  • Cronaca
  • L’unità cinofila di Pontecagnano colpisce stavolta a Castellabate

L’unità cinofila di Pontecagnano colpisce stavolta a Castellabate

di Federico Martino

I carabinieri della compagnia di Agropoli, nelle prime ore della mattinata odierna, hanno arrestato Leonardo Mastropasqua, 34enne barese e residente a Castellabate, già noto alle forze dell’ordine, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I carabinieri di Santa Maria di Castellabate, in collaborazione con i colleghi del Nucleo Cinofili di Pontecagnano, che, dopo l’operazione di Marina di Camerota della scorsa settimana quando il cane-carabiniere Ciro ha fatto arrestare 3 persone, si sono riproposti con l’arresto di Mastropasqua. Dopo aver eseguito diverse perquisizioni a carico di alcuni pregiudicati della zona, il cane giunto nei pressi dell’auto del sospettato ha subito fiutato l’hashish, nascosto da Mastropasqua nell’autovettura . Infatti, al successivo controllo accurato dei militari, abilmente occultate all’interno della macchina, sono state rinvenute nove dosi di hashish. Contattato il magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Vallo della Lucania e visti gli elementi a suo carico, MASTROPASQUA è stato tratto in arresto e associato presso il carcere di Vallo della Lucania, a disposizione dell’A.G. competente. L’hashish, dal peso complessivo di 46 grammi circa, è stata sequestrata. Proseguono intensamente i controlli su tutto il territorio. 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019