Promozione turistica, San Giovanni a Piro tra Bit e Casa Sanremo: «Importante condividere»

Infante viaggi

Il Comune di San Giovanni a Piro al rientro da un weekend lungo di promozione turistica. Dal 6 all’8 febbraio è stato partner del progetto Terre del Bussento al Palafiori, nel centro congressi che ospita Casa Sanremo, l’hospitality del Festival, che rappresenta una vetrina internazionale. «Alle migliaia di visitatori sono state raccontate le eccellenze ambientali, culturali ed enogastronomiche del Cilento Golfo di Policastro», spiegano gli amministratori.

Il sindaco di San Giovanni a Piro, Ferdinando Palazzo, è stato ospite del format “L’Italia in vetrina” , insieme al dirigente scolastico di Sapri, Corrado Limongi ed al presidente del Parco Nazionale del Cilento Vallo di Diano e Alburni, Tommaso Pellegrino, nel corso del quale è stato proiettato un video in cui Franco Maldonato, direttore del Polo Museale di Ortega, ha tracciato il profilo storico e artistico del territorio e delle comunità locali, arricchendo l’offerta turistica tradizionale con una più ampia e organica narrazione culturale che colloca il il Golfo, e più in generale il Cilento, nel panorama internazionale del “turismo esperienziale”, ultima e qualificata frontiera individuata dagli stakeholder ed opinion leader della comunicazione globale.

Il tour istituzionale di San Giovanni a Piro ha poi fatto tappa a Milano alla BIT 2020 Borsa Internazionale del Turismo dove il Distretto Turistico del Golfo di Policastro ha incontrato 40 top tour operator mondiali (Arabia Saudita, Argentina, Cina, Emirati Arabi, Egitto, Francia, India, Messico, Oman, Pakistan, Uruguay e Turchia) e sono state presentate 10 esperienze da vivere nel Golfo, alla presenza del sindaco di Maratea, Daniele Stoppelli.

Infine, insieme agli assessori al Turismo di Sapri, Amalia Morabito, Centola Palinuro, Angela Ciccarini, e Camerota, Teresa Esposito, è stata proposta l’idea di un forum turistico permanente, per analizzare lo “stato dell’arte” ed elaborare «una proficua e feconda strategia d’insieme per cui si ritengono necessarie le connessioni con tutte le Associazioni di categoria come CilentoMania, Abbac Golfo di Policastro, Controluce e Sentieri del Cilento, presenti alla BIT con le proprie pubblicazioni. Il 2020 deve essere l’anno della condivisione e della consapevolezza – concludono gli amministratori – di una bellezza da vivere prima ancora di essere “esportata”».

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur