Formazione e Lavoro: Piano di programmazione pluriennale 50 mln fino 2013

Il Piano di Programmazione Pluriennale della Provincia di Salerno per la Formazione ed il Lavoro, approvato dalla Giunta, prevede per la nostra Provincia un finanziamento di 50 milioni di euro fino al 2013  per l’attuazione, come Ente delegato dalla Regione, di alcuni degli interventi previsti nei primi quattro Assi dell’FSE (Fondo Sociale Europeo) concernenti Formazione Iniziale, Apprendistato e Servizi per l’Impiego. Si tratta di un nuovo ed importante frutto della linea di leale e concreta collaborazione istituzionale, in questo caso tra Regione Campania e Provincia di Salerno, costantemente perseguita dal Presidente Cirielli. Rispetto alla originaria formulazione del Piano, la nuova Amministrazione ha inteso già in fase di programmazione approfondirne e specificarne i contenuti, definendo i seguenti obiettivi strategici:

a)    Strutturazione complessiva degli interventi, per evitare sprechi e dispersioni;
b)    Qualità e innovatività degli interventi;
c)    Massima riusabilità dei sistemi e dei contenuti realizzati, per assicurarne la fruibilità a tutti;
d)    Coordinamento efficace con le altre misure FSE, per mettere a frutto nel modo migliore per il territorio le risorse pubbliche da qualsiasi fonte provengono.

Le linee-guida della rimodulazione approvata dalla Giunta, su proposta degli Assessori Ferrazzano e Iannone e con il contributo del Presidente del Comitato Scientifico, prof. Saverio Salerno, si possono così riassumere:
–    mettere al centro l’interesse dei formandi (anziché, come spesso è avvenuto in passato, quello dei formatori o, peggio, di lobbies affaristico-clientelari);
–    dare prioritariamente risposte all’emergenza occupazionale legata alla crisi economico-finanziaria, privilegiando le politiche attive per il lavoro.