• Home
  • Attualità
  • «Questo fiore è per Angelo Vassallo», sul web il ricordo delle vittime innocenti

«Questo fiore è per Angelo Vassallo», sul web il ricordo delle vittime innocenti

di Redazione

di Mar. Val.

Valerio Calabrese, direttore del Museo Vivente della Dieta Mediterranea di Pioppi, e Ferdinando Palazzo, sindaco di San Giovanni a Piro, sono alcuni tra i primi nel Cilento a postare sul web una foto con il nome della vittima innocente che si vuole ricordare, e un fiore dedicato. Hanno scelto Angelo Vassallo, sindaco di Pollica ucciso nel 2010 in un agguato ad Acciaroli, un omicidio ancora irrisolto.

Anche loro, come altri, hanno aderito alla campagna social lanciata da Libera in occasione della 25esima edizione della Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti, che doveva tenersi nella città di Palermo ma che è stata annullata per l’emergenza coronavirus.

Così sui social tutti coloro che lo desiderano, possono postare una loro foto pubblicando pubblicando i volti e i nomi delle vittime innocenti delle mafie. Gli hashtag sono #memoriaimpegno e #21marzo2020.

«Questo fiore è per Angelo Vassallo. – scrive Calabrese – Il 21 marzo, il primo giorno di primavera, è il giorno dei fiori più belli, quelli recisi dalle mafie, quelli che resistono e rivivono ogni giorno nella memoria e nelle azioni di chi è rimasto». Il sindaco di San Giovanni a Piro ha invece condiviso l’iniziativa insieme alla sua famiglia, ricordando attraverso le immagini Angelo Vassallo, Giovanni Falcone, Don Giuseppe Puglisi e Marcello Torre.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019