Ragazzo chiede ospitalità nel Cilento, testimoni: «Potrebbe essere Émilien Martin»

di Luigi Martino

«Salve! Visto che il vostro giornale ha molto seguito, vi volevo chiedere di condividere la storia di Émilien Martin partita dal lontano 2018. Questo ragazzo francese è sparito da casa e la sua storia è stata raccontata a “Chi l’ha Visto”. Sabato sera, a Poderia, frazione di Celle di Bulgheria, un ragazzo molto simile e con accento francese ha suonato a varie porte chiedendo ospitalità. Visto il periodo, nessuno lo ha ospitato e sicuramente avrà percorso molti altri chilometri. Le persone che lo hanno visto sono certe al 90% si tratti di lui. E ci sono buone possibilità si trovi ancora nel Cilento. Potreste pubblicare un articolo che ne parli? Invio il link del video di “Chi l’ha Visto”». E’ la segnalazione giunta al nostro giornalista nel pomeriggio di oggi. L’indiscrezione viene confermata anche da altri cittadini. La redazione di ‘Chi l’ha visto?’, intanto, ha già raccolto diverse segnalazioni simili.

La storia di Émilien

Il ragazzo francese a gennaio del 2018 arrivò nel Salento dopo aver percorso per 5 mesi la via Francigena, dalla Francia fino a Leuca. Non si hanno più sue notizie dal 13 agosto dello stesso anno. L’appello dei famigliari. Giovane, occhi azzurri e con tanta voglia di scoprire il mondo. Émilien Martin, meglio conosciuto come Querdal, ha fatto parlare di sé anche tutta Italia. Del caso se n’è occupata anche la trasmissione ‘Chi l’ha visto?’. Ora però del giovane e avventuroso ragazzo non si hanno più notizie da tempo. Aveva raggiunto Marsiglia a bordo di una barca a vela dopo essere risalito dalla Calabria, Sicilia toccando la Sardegna e la Corsica. Poi, giunto a casa di un’amica, invece di raggiungere i genitori nel nord della Francia, è sceso di nuovo in Italia. Avvistato per l’ultima volta a Ventimiglia e Genova.

Segni particolari : due occhi tatuati in fondo alla schiena, una curva nera lunga per tutta la lunghezza della spina dorsale e due stelle all’interno dei polsi. Aveva anche una cresta (taglio dei capelli) e, a volte, degli occhiali. E’ alto 1,87 m. Ha occhi azzurri ed è abbastanza secco. Dovunque siate, grazie di voler condividere questo messaggio e non esitate a contattare l’autore di questo post se mai aveste informazioni importanti che potessero permettere di ritrovarlo o di sapere che è in buona salute”. Mail della famiglia luc.martin54@orange.fr.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019