Regionali Campania, elezioni ad ottobre. Ciarambino: «Decisione di buonsenso»

Infante viaggi

di Lui. Mar.

«Far slittare le elezioni amministrative in autunno è stata una decisione di assoluto buonsenso da parte del Governo. Tenuto conto che non è possibile alcuna previsione certa sulla fine di questa emergenza, sarebbe stato da irresponsabili svolgere operazioni di voto, rischiando assembramenti. Così come non è ipotizzabile paralizzare l’attività amministrativa di un governo regionale in un momento di recessione economica come questo». Così la capogruppo regionale del Movimento 5 Stelle Valeria Ciarambino, nel commentare la notizia dello slittamento delle amministrative su decisione del Consiglio dei ministri.

  • assicurazioni assitur

«Tra fase elettorale, proclamazione degli eletti, nomina dei componenti di giunta, costituzione dei singoli staff e organizzazione del lavoro, andare alle elezioni ora equivarrebbe a limitare i poteri alla gestione ordinaria per chissà quanto tempo. E tra strategie sanitarie da aggiornare di ora in ora e contrasto a un disagio economico crescente – aggiunge – non possiamo permetterci di star fermi neppure un’ora». «E’ paradossale – sottolinea Ciarambino – che da un lato si brandisca la minaccia di chiudere una regione, dall’altro si punti ad aprire seggi e a inaugurare campagne elettorali pubbliche, fregandosene dell’evidente rischio sanitario che si corre e di una paralisi amministrativa nel momento di peggiore crisi per migliaia di famiglie e ogni genere di comparto produttivo. E ancor più paradossale voler trasformare la gestione di questa drammatica emergenza in un’opportunità di facile consenso elettorale».

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro