• Home
  • Politica
  • Berlusconi chiude a Cosentino: arrivano le totonomine

Berlusconi chiude a Cosentino: arrivano le totonomine

di Rito Ruggeri

Partita sempre apertissima in Campania per le regionali. All’ombra del Vesuvio le trattative all’interno del Pdl si fanno sempre piu’ frenetiche visto che la candidatura di Nicola Cosentino sembra ormai del tutto tramontata. Durante la cena della notte scorsa con i giovani del Ppe a Bruxelles, Silvio Berlusconi ha annunciato la discesa in campo di un outsider per la corsa a palazzo Santa Lucia. Il Cavaliere non ha fatto nomi ma ha lasciato intendere che il prossimo governatore dovra’ essere in quota Fi e, possibilmente, espressione della societa’ civile.

In poche ore, si e’ scatenato il totonomine. Sul tavolo ci sono cinque opzioni: Giovanni Lettieri, presidente uscente degli industriali di Napoli; Arcibaldo Miller, capo dell’ispettorato del ministero della Giustizia, gia’ caldeggiato dal Cavaliere alle ultime amministrative (un nome, pero’, che potrebbe ostacolare la ricerca di un accordo con i centristi dell’Udc); Stefano Caldoro, esponente del nuovo Psi; Guido Bertolaso, sottosegretario alla presidenza del Consiglio all’emergenza rifiuti (in procinto di lasciare la guida della Protezione civile); Edoardo Cosenza, attuale preside della Facolta’ di Ingegneria dell’Universita’ Federico II di Napoli. E proprio quest’ultimo, secondo fonti del Pdl, potrebbe essere la vera carta nascosta del premier da giocare alle elezioni del 2010.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019