• Home
  • Cronaca
  • Insediato il commissario del Corisa4, venerdì sciopero degli operai Yele

Insediato il commissario del Corisa4, venerdì sciopero degli operai Yele

di Redazione

Da lunedì mattina Domenico Del Gaudio è ufficialmente alla guida del Consorzio smaltimento rifiuti Salerno 4. Il commissario liquidatore prende il posto del presidente Erminio Signorelli, in conseguenza di un decreto emanato dal presidente della Provincia. E’ stato fissato per martedì un primo incontro con i lavoratori dell’impianto di Vallo Scalo.

E’ previsto per venerdì prossimo lo sciopero degli operai della Yele, la società che gestisce la raccolta dei rifiuti in una cinquantina di comuni del Cilento. I lavoratori protestano contro i cronici ritardi con cui viene retribuito il proprio lavoro e il persistere di ingenti somme arretrate ancora da ricevere.

Di seguito, un comunicato diffuso dalla Yele a riguardo.

In relazione alle notizie apparse sulla carta stampate del sette marzo, pur non volendo negare, come peraltro già fatto in altri comunicati emessi in passato, le difficoltà della Yele S.p.A. nel far fronte ai pagamenti nei confronti di dipendenti e fornitori, a causa del ritardo con cui a volte i comuni serviti accreditano i canoni mensili per i servizi resi, dove peraltro, per sforzi dell’azienda e anche degli enti serviti, in confronto al passato anche recente, si è registrato un miglioramento della situazione economica, arrivando in media ad un dimezzamento dei tempi di pagamento delle spettanze dovute si comunica che, per quanto riguarda i dipendenti della Yele S.p.A. impegnati nei comuni citati nell’articolo in questione, ovvero Camerota, Centola, Ascea e Piaggine, nel corso della scorsa settimana si è proceduto alla corresponsione di spettanze dovute. Tanto a dimostrazione dello spirito che ha sempre caratterizzato il rapporto della società con i propri dipendenti, il tutto chiaramente nei limiti del possibile.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019