Rocco Hunt ricorda Francesco, 20enne cilentano morto suicida a Roma: «Genitori abbracciate i vostri figli»

Il giovane rapper salernitano ricorda con un lungo messaggio Francesco Furiati, il 20enne di San Cristoforo di Ispani morto suicida a Roma dove lavorava all’interno di un’osteria della Capitale. «Leggo dai giornali che Francesco era un ragazzo semplice, come tanti di noi, dedito al lavoro e alla famiglia. Ma a volte il malessere ti prende dal profondo, non ti da via d’uscita, diventi vulnerabile, vedi tutto nero – scrive Rocco Hunt sulla sua pagina ufficiale di Facebook -. Mi piace immaginarti cosi, sorridente e spensierato come quando abbiamo scattato questo Selfie.Resta solo un grande vuoto dentro, la tua storia mi ha spezzato. Potrebbe succedere a tutti in un momento di debolezza. Ragazzi non fate vincere l’Uomo Nero, parlate dei problemi, non trascurate il dialogo, a tutto si trova una soluzione. Genitori abbracciate i vostri figli, capiteli, incoraggiateli, fateli essere liberi di sognare, questo mondo rende molto fragili i ragazzi sensibili come noi. Un pensiero a te, alla famiglia, agli amici… che tu possa riposare in pace nel cuore di chi ti ha voluto bene…Rocco».