• Home
  • Eventi
  • Sala Consilina, ‘Come le lucciole – La cultura come forma di resistenza’: torna il Fritz Festival

Sala Consilina, ‘Come le lucciole – La cultura come forma di resistenza’: torna il Fritz Festival

di Luigi Martino

Nei giorni dell’1,2 e 3 agosto l’associazione “Amico Fritz” torna con la quarta edizione del FRITZ – UN FESTIVAL SENZA SCUORNO, con il Patrocinio del Comune di Sala Consilina e del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. L’appuntamento è come di consueto al Polo Culturale Cappuccini di Sala Consilina e quest’anno il tema del festival è “Come le Lucciole – La cultura come forma di resistenza”.

Fritz ha da sempre come proprio obiettivo quello di parlare delle aree interne e di una possibile alternativa possibile allo spopolamento. È per questo che si è deciso di dar voce alle realtà, persone e luoghi che ancora resistono sul territorio, preservando un patrimonio culturale di inestimabile valore.

In linea con questi intenti, quest’anno l’Associazione ha aperto una call finalizzata alla creazione di un Archivio Popolare Collettivo, al quale ciascuno può contribuire inviando la propria idea di lucciola.

La line up delle due serate vedrà avvicendarsi sul palco band note a livello nazionale come Pellegrino, Nuvolari, Baseball Gregg, Ciao! Discoteca italiana.
Tre giorni di musica e incontri, l’ingresso è gratuito.

PROGRAMMA

1 AGOSTO
Feeda Baseball Gregg Nuvolari
Ciao! Discoteca Italiana

2 AGOSTO
A Smile from Godzilla Martelli
Pellegrino
Amici Fritz Dj Set

3 AGOSTO
Al tramonto Tonico 70 dj set
Pier dj set

ALL DAYS
Esposizione Fotografica I Bocciatori – Rainone

©Riproduzione riservata




A Cura di

Luigi Martino

Fagocito storie miste a facce intrise di granelli di vissuto. Non ho sangue, dentro scorre mare. Assumo pillole di tradizioni e m’incanto di fronte a occhi nuovi. Porto sul groppone il peso perenne di confezionare sempre cose belle. Litigo spesso con i pulsanti della mia Nikon e sono alla continua ricerca di «enciclopedie che camminano». Mentre corro dal mare alle colline del Cilento, sotto al braccio destro ho un Mac; sotto all’altro, invece, un quintale d’umiltà. A caccia di traguardi che si rinnovano in modo perpetuo, colleziono tramonti, ingurgito libri e immagazzino abbracci senza essere sfiorato. Giornalista per professione, video-fotoreporter per ossessione, racconto storie per necessità. Giornalista per professione. Fotografo per passione. Racconto storie per necessità.
Tutti gli articoli di Luigi Martino

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019