Sala Consilina, c’è una piccola speranza per il tribunale

C’è un nuovo disegno di legge per rivedere la riforma sulla geografia giudiziaria che ha portato alla chiusura del tribunale di Sala Consilina, facendo accorpare il plesso giudiziario con quello di Lagonegro. In questi mesi non sono mancate le proteste da parte dei cittadini, degli avvocati e delle varie associazioni del Vallo di Diano. Il primo firmatario per il nuovo disegno legge è il senatore Buemi. La novità prevede la riapertura di alcuni tribunali accorpati, tra questi pare che compare anche quello salese. Tutte supposizioni al momento, che fanno però ben sperare il popolo valdianese. Migliaia sono i procedimenti e gli incartamenti trasferiti da un palazzo di giustizia all’altro. Il caso è arrivato anche in Parlamento, senza però buoni esiti. 

©Riproduzione riservata