• Home
  • Politica
  • In Campania la situazione è critica, arriva il subcommissario Zuccatelli

In Campania la situazione è critica, arriva il subcommissario Zuccatelli

di Redazione

La patata bollente della sanità campana passerà pure per le mani di Giuseppe Zuccatelli, nominato subcommissario ad acta. E’ un medico emiliano e un manager di una certa esperienza. La decisione è stata presa giovedi dal consiglio dei ministri. Zuccatelli è l’attuale direttore generale dell’azienda sanitaria di Ascoli Piceno ed ex direttore del dipartimento sanità della Regione Marche,

Sempre giovedì si è dimesso Michele Sandulli dall’incarico di presidente della Soresa, la società regionale che gestisce la spesa sanitaria campana.

Zuccatelli ha dichiarato: "Ultimamente mi sono occupato della riorganizzazione della medicina di laboratorio, soprattutto nelle regioni in difficoltà come Lazio, Molise, Campania e Sicilia". Pare che il subcommissario, che affiancherà Antonio Bassolino, procederà anche qui in Campania alla riorganizzazione territoriale dei presidi ospedalieri per recuperare margini consistenti a sostegno del piano di rientro dal deficit.

"La Campania ha una situazione sanitaria che dovrà essere completamente rimodulata. Dall’esterno non sono ancora in grado di dire su cosa occorrerà prioritariamente intervenire, ma penso che riuscirò a individuare tra le persone che lavorano nel campo della sanità pubblica campana quelle che, dal mio punto di vista, riusciranno a fornire un valido contributo alla causa. Basta solo individuarle, motivarle e indirizzarle nella giusta direzione. Chi fa il mio mestiere deve essere un catalizzatore, perché, data la situazione di emergenza campana, voler fare da soli significherebbe scalare l’Everest con le ciabatte".

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019