• Home
  • Cronaca
  • Roccadaspide, sembra tutto regolare nell’ospedale. La Commissione dell’Asl non avrebbe riscontrato irregolarità o carenze

Roccadaspide, sembra tutto regolare nell’ospedale. La Commissione dell’Asl non avrebbe riscontrato irregolarità o carenze

di Federico Martino

Sembra che sia tutto in regola all’ospedale di Roccadaspide: non ci sarebbero carenze o irregolarità. Ovviamente a  dirlo è la Commissione composta da tecnici dell’Asl di Salerno che da qualche giorno sta passando al setaccio ospedali e farmacie, laboratori e sale operatorie della provincia di Salerno, al fine di avere un quadro completo, aggiornate veritiero sullo stato infrastrutturale e sanitario, ed intervenire nel caso ve ne sia necessità. Le verifiche sono scattate a seguito della chiusura dell’ospedale Mauro Scarlato di Scafati per le gravi carenze riscontrate nel corso di controlli eseguiti all’indomani della 23enne incinta di due gemelli, morta nel giorno di Pasquetta. Anche la struttura ospedaliera di Roccadaspide è stata esaminata attentamente dai tecnici dell’Asl, e il controllo non avrebbe fatto emergere problematiche,. Intanto la task force continua le verifiche: è costituita presso l’Asl Salerno è composta da due nuclei operativi ed è coordinata dal direttore sanitario dell’azienda, Sara Caropreso. Il gruppo tecnico controlla impianti e tecnologie, strutture ed edifici che ospitano ospedali ed altri ambienti destinati a cure mediche. Il controllo negli ospedali è la diretta conseguenza delle dichiarazioni choc del sindaco di Scafati, Pasquale Aliberti, secondo il quale “la maggior parte degli ospedali della provincia di Salerno è a rischio”, facendo finire nel mirino dei controlli anche l’ospedale di Roccadaspide, che, tuttavia, sembra non aver presentato alcun problema.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019